24-09-20 | 14:05

Napoli, linea 1 metropolitana: spenti i display con le info per i viaggiatori

Attualità Napoli, linea 1 metropolitana: spenti i display con le info per i...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Linea 1 metropolitana di Napoli: i display nelle varie stazioni risultano spenti, non fornendo dunque ai viaggiatori le info sui tempi d’attesa dei treni.

Questa sera ci sarà la cerimonia di apertura delle Universiadi, ma per la Linea 1 della Metropolitana di Napoli, nonostante Anm abbia annunciato prolungamenti notturni nel corso della manifestazione, non è un periodo certamente facile.

Non mancano infatti guasti che hanno costretto gli utenti a vari disagi (dalle attese lunghe più di 10 minuti con conseguente sovraffollamento dei treni, fino alla tratta limitata Piscinola-Dante e alle sospensioni totali per più di un’ora).

Inoltre, come riportato da “Il Mattino”, i display nelle varie stazioni risultano spenti, non fornendo dunque ai viaggiatori le info sui tempi d’attesa dei treni. Senza tralasciare il fatto che molte stazioni stamattina si presentano sporche, con i cestini stracolmi di spazzatura da ieri e cartacce per terra dei soliti incivili.Napoli, linea 1 metropolitana: spenti i display con le info per i viaggiatori Nella giornata di ieri, il sindaco Luigi de Magistris ha rivelato il timore per cui i guasti ai treni della metropolitana siano “opera di sabotaggi”.

Sta di fatto che il servizio offerto ai cittadini presenta enormi difficoltà, con l’arrivo di 12 nuovi treni (pronti a marzo 2020) fondamentale per migliorare il servizio pubblico.

Per quella città che lo stesso primo cittadino auspicava che potesse diventare nel 2019 “capitale mondiale nell’efficienza dei trasporti”. Un auspicio che, sommando ai disagi del metrò anche i disservizi delle funicolari e dei bus, è ben lontano dall’essere raggiunto.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Coronavirus in Campania, torna l’obbligo della mascherina all’aperto: l’ordinanza di De Luca

Il governatore campano ha appena firmato una nuova ordinanza che ripristina l'obbligo delle mascherine in Campania anche all'aperto. A conclusione della riunione dell’Unità di Crisi,...

Galleria Vittoria, carreggiata chiusa per il distacco di una parete: caos traffico

Disagi per gli automobilisti a causa del nuovo dispositivo di traffico fino al termine degli interventi. Questa notte si è verificato il distacco di una...

L’Amica Geniale: casting per le nuove scene della terza stagione

L'Amica Geniale, nuovo casting in Campania per la terza stagione per la fortunata serie di Rai 1. Le riprese della nuova stagione partiranno a...

Al Parco Archeologico di Ercolano orario prolungato e nuove aperture

Evento unico sabato 26 e domenica 27 settembre per le Giornate Europee del Patrimonio. Al Parco Archeologico di Ercolano orario prolungato e dal 21...

Covid, Napoli: nuove file all’ospedale Cotugno per il tampone

Covid a Napoli. Nuove file all'ospedale Cotugno per effettuare il tampone, dovute anche alla chiusura di molti centri istituiti per la campagna di tamponi...