24-10-20 | 03:09

Napoli, de Magistris candida Alessandra Clemente: “Può essere un punto di riferimento”

Home Politica Napoli, de Magistris candida Alessandra Clemente: “Può essere un punto di riferimento”
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Comune di Napoli: Luigi de Magistris lancia Alessandra Clemente (assessora ai Giovani) come candidata sindaca per le Amministrative del 2021. La reazione dell’assessora ai Giovani: “Napoli scorre nel mio sangue”.

Luigi de Magistris ha scelto chi può sostituirlo come sindaco di Napoli nel 2021: Alessandra Clemente. È lo stesso primo cittadino partenopeo ad ufficializzare la candidatura dell’attuale assessora ai Giovani (cui recentemente sono state affidate anche importanti deleghe, tra cui quelle alla Mobilità e alla Polizia locale) per le Amministrative dell’anno prossimo:

Ho ritenuto che Alessandra potesse essere la persona in questo momento utile per aprire un ragionamento con la città, al nostro interno, con la nostra maggioranza, con chi ha fatto il viaggio insieme a noi e con i partiti”, ha dichiarato de Magistris a margine di una riunione del Consiglio metropolitano.Napoli, de Magistris candida Alessandra Clemente: “Può essere un punto di riferimento” Lo stesso primo cittadino aggiunge che “non potrò fare il giocatore in campo, mi devo cimentare a fare l’allenatore. Ho ritenuto di scegliere una persona che non è l’erede naturale, non è il predestinato, non è una persona superiore agli altri elementi della squadra, ma che potesse essere la più idonea in questo momento a essere il punto di riferimento di una squadra forte, il cui candidato prescelto si deve mettere al servizio della squadra e ovviamente poi della città, e la squadra si deve mettere al servizio della persona scelta”.

Alessandra Clemente è alla guida dell’assessorato ai Giovani dal gennaio 2013, che allora era “neonato” a Napoli. Sette anni in cui l’assessora ha fortemente voluto la valorizzazione dei centri giovanili della città, puntando tutto sulla cultura. Senza dimenticare l’impegno nel sociale e il ricordo delle vittime innocenti della criminalità organizzata, che l’assessora porta avanti nel nome della madre Silvia Ruotolo. Il profilo di Alessandra Clemente rappresenterebbe inoltre una “prima cittadina” giovanissima, visto che compirà 34 anni ad aprile.

A meno di un anno dalle elezioni, ora c’è da capire se sul nome di Alessandra Clemente ci sarà convergenza da parte delle molte anime del mondo della sinistra partenopea, a cominciare dal Partito Democratico (in cui conterà molto anche il parere del governatore della Campania, Vincenzo De Luca) e Italia Viva: quale sarà il loro punto di vista dopo quest’annuncio di de Magistris?

Alessandra Clemente: “Napoli scorre nel mio sangue. Io sono figlia di Napoli”

L’assessora ai Giovani ha affidato alla sua pagina Facebook le prime dichiarazioni dopo l’investitura a candidata sindaca da parte di de Magistris: “Sono figlia di una città meravigliosa quanto difficile, ma soprattutto meravigliosa -scrive Clemente- Sono figlia della voglia di farcela, di resistere, di superare le difficoltà; con impegno, facendo ciascuno la propria parte.

Non ho mai vissuto il mio ruolo di Assessore come una posizione di potere, se non considerando la parola “potere” come possibilità di fare, di poter cambiare le cose con il lavoro, con il dialogo e la partecipazione. Io posso e devo farlo.

Nel mio futuro continuerà ad esserci la mia città. E ci saranno l’impegno, la dedizione e la competenza che in questi anni ho sviluppato e che mille volte ho messo in discussione, perché c’è sempre da imparare e da migliorarsi. Da parte mia non può che esserci una totale disponibilità a capire sempre di più, ad ascoltare e ad agire, con una visione chiara e sempre in evoluzione. Nel mio futuro ci siete voi“.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Teatro San Carlo, Marina Abramović apre la Stagione 2020/2021

Presentata questa mattina la nuova riprogrammazione del Teatro San Carlo. Si inizia con Marina Abramović che aprirà la Stagione 2020/2021 con 7 Deaths of...

Napoli, proteste e scontri contro il coprifuoco e lockdown. VIDEO

A Napoli i cittadini protestano contro il coprifuoco e il lockdown annunciato oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Video Nel capoluogo campano...

“Ieri, Oggi, Domani”, con Pasquale Casillo la cucina napoletana si tinge d’autunno

“Ieri Oggi, Domani”, di Pasquale Casillo e famiglia, continua tra cucina e pizzeria, a tenere banco in città tra gli amanti dei piatti della...

Lockdown, de Magistris: “Regione Campania fuori controllo”

Luigi de Magistris lancia un appello al governo in merito all'annuncio del Presidente Vincenzo De Luca sull'ipotesi lockdown in Campania. Il sindaco di Napoli Luigi...

Parco della Marinella: martedì 3 novembre riapre il cantiere

Comune di Napoli: dal 3 novembre riapre il cantiere per la riqualificazione del Parco della Marinella. Si comincerà, nei lavori per il Parco della Marinella,...