Verso Napoli-Juventus: Cristiano Ronaldo in dubbio per problemi a una caviglia

574
Verso Napoli-Juventus: Cristiano Ronaldo in dubbio per problemi a una caviglia

Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse portoghese (pupillo dell’allenatore azzurro Carlo Ancelotti) potrebbe saltare la prestigiosa sfida del San Paolo per problemi a una caviglia.

L’attesa dei tifosi del Calcio Napoli per la sfida alla Juventus di Cristiano Ronaldo è tanta, anche se questa volta tale sfida non varrà lo scudetto, visto che i bianconeri hanno 13 punti di vantaggio sugli azzurri (saldamente al secondo posto a +9 sull’Inter).

Come probabilmente accadrà anche tra sette giorni per l’andata degli ottavi di Europa League contro il Salisburgo, già domenica sera si preannuncia il tutto esaurito allo stadio San Paolo, spesso povero di spettatori nelle ultime settimane. Eppure, il pubblico napoletano potrebbe non vedere in campo proprio il suo avversario più prestigioso.Verso Napoli-Juventus: Cristiano Ronaldo in dubbio per problemi a una caviglia CR7 (cinque volte Pallone d’oro) è infatti alle prese con un fastidioso un problema alla caviglia sinistra. I primi esami a cui è stato sottoposto il portoghese hanno escluso lesioni, ma è chiaro che Massimiliano Allegri potrebbe addirittura non convocarlo, specialmente per non rischiare in vista del ritorno degli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid (dove i bianconeri saranno chiamati alla difficile impresa di rimontare il 2-0 subito in Spagna).

Cristiano Ronaldo e Ancelotti: un rapporto speciale

Potrebbe non esserci dunque l’abbraccio con Carlo Ancelotti, un tecnico con cui CR7 ha un rapporto straordinario, tanto da definirlo “il migliore allenatore che abbia mai avuto”. Insieme, tra l’altro, hanno conquistato la storica “decima” Champions League col Real Madrid, nell’ormai lontano 2014, trionfo che ha reso indelebile la stima tra due big del calcio mondiale.Verso Napoli-Juventus: Cristiano Ronaldo in dubbio per problemi a una caviglia Se Cristiano Ronaldo dovesse davvero restare fuori dalla sfida tra le due squadre più forti del campionato italiano, sarebbe dunque rimandato alla prossima stagione un suo nuovo ingresso sul campo del San Paolo (già calcato in maglia Real negli ottavi di finale di Champions League della stagione 2016-17, quando i “blancos” di Zinedine Zidane vinsero per 3-1, eliminando gli azzurri di Maurizio Sarri).