Universiade: I risultati delle gare di oggi 6 luglio. Nuoto |Tuffi |Scherma |Tiro a Volo

303
Universiade: I risultati delle gare di oggi 6 luglio. Nuoto |Tuffi |Scherma |Tiro a Volo

Universiade Napoli 2019: Alla Scandone, Piscina Tuffi e Palajacazzi di Aversa è boom di presenze. Ecco i risultati delle gare di oggi 6 luglio.

La Piscina Scandone in abito da sera, un intreccio di colori, bandiere, tifosi, atleti del nuoto e di altre discipline, con applausi per tutti, italiani e avversari. E qualche ora prima la Piscina dei Tuffi alla Mostra d’Oltremare, con 490 biglietti venduti in poche ore.

Senza dimenticare il PalaJacazzi ad Aversa, palazzetto con mille spettatori per la partita di pallacanestro della nazionale statunitense contro la Cina, sul parquet le stelle dal college, una delle attrazioni della competizione.

In poche ore tre impianti da tutto esaurito all’Universiade, che ha fatto segnare il pieno di spettatori anche in altre sedi della competizione: dal Padiglione 5 per il torneo di judo sino al PalaVesuvio, la casa della ginnastica di Napoli 2019.

Universiade: I risultati delle gare di oggi 6 luglio. Nuoto |Tuffi |Scherma |Tiro a Volo

NUOTO: ALTRE DUE MEDAGLIE ALL’ITALIA OCCHIPINTI E DI COLA SUL PODIO

All’Universiade il nuoto continua a regalare medaglie all’Italia. Alessio Occhipinti ha conquistato l’argento nei 1500 stile libero, alle spalle dello svedese Victor Johansson. L’altro italiano in gara, Matteo Lamberti, si è piazzato al quinto posto. Nella finale successiva, il marchigiano Stefano Di Cola conquista il bronzo nella finale 200 stile libero, dietro all’americano Apple Zachary e il russo Snegirev Nikolay.

TIRO A VOLO: SECONDA MEDAGLIA D’ORO ALL’ITALIA

Seconda medaglia d’oro per l’Italia all’Universiade. Nel tiro a segno Fiammetta Rossi e Simone D’Ambrosio salgono sul gradino più alto del podio nel trap misto, battendo in finale Cina-Taipei. Fiammetta Rossi aveva conquistato in precedenza l’argento nel trap individuale.

TUFFI: MEDAGLIA DI BRONZO PER GLI AZZURRI PORCO E COSOLI 

Ancora un bronzo per l’Italia nei tuffi, dopo il terzo posto conquistato da Giorgio Auber, due giorni fa. Gli azzurri salgono sul podio con il duo Andrea Cosoli e Francesco Porco alle spalle di Cina e Russia. Spalti pieni questo primo pomeriggio nella Piscina della mostra d’Oltremare a Napoli nonostante il sole e le temperature per applaudire gli italiani.

Universiade: I risultati delle gare di oggi 6 luglio. Nuoto |Tuffi |Scherma |Tiro a Volo

La gara si conclude con la Cina in testa a 403,71, seguita dalla Russia a 373,62 e dall’Italia a 362,64. «Ci alleniamo molto raramente insieme visto che io sono di Cosenza e lui di Roma», dichiara a fine gara Francesco Porco «quindi per noi questo terzo posto equivale a un primo». «Conciliare lo studio con l’allenamento non è facile», aggiunge Andrea Cosoli «ci vuole determinazione ma soprattutto molta costanza».

Prossime gare dei tuffi domani, 7 luglio con la finale 3 metri sincronizzato donne e piattaforma 10 metri sincronizzato donne e uomini.

SCHERMA, DOPPIETTA ITALIANA: QUATTRO MEDAGLIE

La medaglia era sicura, bisognava solo decidere il metallo. Damiano Rosatelli, 23 anni, vince l’oro imponendosi sul connazionale Guillaume Bianchi, 21 anni, argento. Campo di gara il PalaUnisa di Baronissi, nella terza giornata dedicata alla scherma. Rosatelli vince su Bianchi dopo una sensazionale rimonta battendolo 15 a 10. Precedentemente avevano vinto rispettivamente sul francese Elice e sul giapponese Ueno.

«È la mia prima Universiade ed è stato bellissimo vincere l’oro in casa, con il calore del pubblico. Noi facciamo scherma e non siamo abituati a grandi folle – così Rosatelli a fine match – È stata un’emozione bellissima». Vincere contro l’amico e compagno di squadra in nazionale non è stato facile. «Ci conosciamo alla perfezione ed è sempre uno scontro difficilissimo perché non sappiamo mai come va a finire».

Un argento quello conquistato da Bianchi che vale molto: «Non venivo da un momento ottimo sotto il punto di vista fisico a causa di un infortunio. L’argento non è l’oro ma va bene. Ora abbiamo una gara a squadre, non è finita qui. Possiamo dire che partiamo da favoriti».

Nella sciabola femminile Lucia Lucarini conquista l’argento fermata dalla francese Balzar che aveva già vinto sull’altra italiana Michela Battiston, che si piazza sul terzo gradino del podio.

«Le medaglie stanno arrivando. Non deludono le nostre aspettative. Un altro oro con Rosatelli e un argento con Lucarini in una disciplina in cui evidentemente contiamo molto – così Gianni Ippolito capo delegazione dell’Italia Napoli 2019 – Ce la metteremo tutta per essere tra i primi dieci Paesi nel Medagliere di questa Universiade».