Torino-Napoli, probabili formazioni e dove vederla

673
Torino-Napoli, probabili formazioni e dove vedere la sfida dell'Olimpico

Torino-Napoli sarà il lunch-match della quinta giornata di Serie A e vedrà gli azzurri di Carlo Ancelotti affrontare l’ex tecnico proprio partenopei Walter Mazzarri.

Torino-Napoli sarà il lunch-match della quinta giornata di Serie A, che si disputerà domenica alle 12.30 e vedrà protagonisti, allo Stadio ‘Olimpico Grande Torino’, i granata di Mazzarri e gli azzurri di Ancelotti. La sfida sarà visibile esclusivamente sulla piattaforma streaming DAZN, con il commento di Massimo Callegari e Dario Marcolin, che saranno introdotti da Giulia Mizzoni.

“Ho visto la partita del Napoli con la Stella Rossa: avrei sperato non fosse così, ma li ho visti in forma, hanno dominato”. Walter Mazzarri non ha dubbi: per affrontare la sua ex squadra, domani all’ora di pranzo, ci vorrà il miglior Torino. “Riuscissimo a ripetere le prestazioni del secondo tempo con Roma e Inter sarebbe un gran passo in avanti – ha spiegato -. Abbiamo perso punti facendo prestazioni, se dovessimo vincere senza il gioco ben venga”. Senza gli infortunati De Silvestri e Iago Falque“non ci sarà neanche mercoledì”, spiega il tecnico -, ma con l’acciaccato Soriano a disposizione, il tecnico granata dovrebbe puntare in attacco sulla coppia Zaza-Belotti. “Zaza domenica ha giocato, ma per essere al top deve allenarsi forte, fare partite – dice dell’ex Valencia -. Lui è un giocatore importante per il Torino”. Parole d’apprezzamento anche per il giovane Aina“ci sta dando grandi soddisfazioni anche per la parte tattica” – e per Meité, il migliore di questo inizio di stagione.

Torino-Napoli, le probabili formazioni

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; Ola Aina, Baselli, Rincon, Meité, Berenguer; Zaza, Belotti. A disposizione: Ichazo, Roati, Djidji, Ferigra, De Silvestri, Bremer, Lukic, Edera, Parigini, Soriano, Damascan. Allenatore: Mazzarri

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Mertens, Insigne. A disposizione: Karnezis, D’Andrea, Malcuit, Maksimovic, Luperto, Rog, Diawara, Fabian, Ounas, Milik, Verdi. Allenatore: Ancelotti