Stadio Collana: la politica sportiva è assente

294
Stadio Collana: la politica sportiva è assente

Venti società sportive che utilizzavano lo Stadio Collana, tuttora inagibile, hanno costituito il “Comitato di Associazioni Ex-Collana”.

Nel mese di aprile del 2017, Giovanni Malagò, Presidente del CONI dichiarò: «Che vergogna. Comune e Regione si diano da fare».
Oggi le società sportive che utilizzavano lo Stadio Collana, tuttora inagibile, hanno costituito il “Comitato di Associazioni Ex-Collana”.

In pratica vogliono dar seguito a quanto i “soliti” politici vanno sbandierando da tempo: costituire tavoli di lavoro tra le figure interessate alla realizzazione della ristrutturazione e ridare operatività all’impianto, quindi Giano, Regione, Comune, Municipalità e Associazioni. Ma fino ad oggi queste ultime non sono mai state convocate in nessun contesto.

Il Comitato ha eletto all’unanimità Sandro Cuomo, oro Olimpico nella spada ad Atlanta ’96,  come rappresentante, il quale ha dichiarato: «Ho aderito all’iniziativa con piacere, a condizione che la nostra posizione sia costruttiva, collaborativa e propositiva, allo scopo condiviso di favorire una rapida riapertura ed il rispetto delle norme. Credo che Associazioni che hanno dato tanto alla città possano ancora continuare a dare il loro prezioso contributo, è un capitale che non può essere ignorato dalle parti in causa».

Oggi le Associazioni chiedono a gran voce di partecipare ai tavoli competenti per chiedere l’osservanza di pochi, semplici punti:

1) garanzie sui tempi di realizzazione delle opere, con stesura di un crono programma credibile e imperativo;
2) Trasparenza nella gestione degli affidamenti, a cura dell’Ente pubblico e non privato che tenga debitamente conto dell’anzianità
maturata all’interno della struttura;
3) garanzie sui canoni di affidamento alle associazioni affinché si possa rendere accessibile lo sport a tutte le fasce sociali con quote
moderate, in particolare ai meno abbienti;
4) Vigilanza sulla qualità delle opere affinché rispettino i parametri di omologazione e qualità per le discipline di riferimento;
5) Pieno rispetto delle regole stabilite negli accordi condivisi;

Queste le 20 associazioni partecipanti:

Pesistica San Paolo; Pesistica Parolimpica; Ginnastica Artistica Entel; Jusosvil; Judo Club Napoli; ASA Detur; Amatori Napoli;  Hockey Pattinaggio Braccobaldo;  Cesport Italia; Nantes Club Master; Lo Squalo;  Airone Nuoto;  Entel Nuoto;  CS Partenopeo;  Ballando Ballando;  ASD Balliamo;  ASD Club Pattinatori Libellule;  ASD La Corsa;  ASD Baila;  Napoli due Calcio