Risorge il Calcio Napoli: Zielinski e Insigne abbattono la capolista Juventus

286
Risorge il Calcio Napoli: Zielinsky e Insigne abbattono la capolista Juventus

In un San Paolo gremito il Calcio Napoli vince con una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista. 2-1 il risultato finale. Ronaldo segna solo all’ultimo minuto

Quale migliore occasione per riprendersi la dignità? Quale migliore occasione quando di fronte ci sono in ordine: la Juventus capolista, Sarri ed Higuain? Quale migliore occasione per riprendersi il proprio pubblico e rilanciare una stagione maledetta.

Il pubblico c’è e riempie lo stadio come mai aveva fatto quest’anno; i gruppi organizzati tornano anche in campionato ed il loro supporto è ancora una volta fondamentale; ci si chiede se, finalmente, c’è anche il Calcio Napoli.

Gattuso chiede “veleno”, ovvero grinta e corsa e schiera così gli azzurri:

Meret, Hysaj, Di Lorenzo, Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinsky; Insigne, Milik, Callejon. Ancora fuori Koulibaly, Maksimovic (in panchina), Mertens, Allan e questi nomi basterebbero per capire quale potenziale il Calcio Napoli ha in infermeria.Risorge il Calcio Napoli: Zielinsky e Insigne abbattono la capolista Juventus

Primo obiettivo: non commettere errori! La squadra si dimostra concentrata dai primi minuti di gioco, giocando palla velocemente, non commettendo errori e con Demme che, finalmente, gioca palloni semplici dando respiro ai compagni che potrebbero andare in difficoltà. Il nuovo acquisto risulterà senza dubbio tra i tre migliori in campo: bastano pochi minuti per capire cosa mancava al centrocampo azzurro.

Sarri, accolto come Higuain dai fischi del San Paolo, schiera il tridente dei sogni bianconeri: Ronaldo, Higuain e Dybala: alla fine nessuno dei tre meriterà la sufficienza. Ronaldo ingabbiato tra le strettissime maglie azzurre; Dybala non si accende mai ed Higuain tocca tanti palloni quanti sono quelli delle dita di una mano.

Questo significa che, nel Calcio Napoli, la fase difensiva ha funzionato benissimo con Hysaj sontuoso, con Mario Rui bravo nelle chiusure e propositivo, con Di Lorenzo mai in difficoltà e con un Manolas che, a questi livelli, vale tutti i soldi spesi per il suo cartellino.

Gattuso l’aveva detto: prima la fase difensiva, capacità di uscire palla al piede, squadra corta e capacità dei centrocampisti di saper stare tra le linee. Se non si fosse fatto tutto alla perfezione, la Juventus non si poteva battere.

Il 4 3 3, inoltre, da tranquillità alle giocate degli azzurri e, soprattutto nelle partenze dal basso con gli avversari in pressing, riesce a far fare al Calcio Napoli quei movimenti che sembravano ormai smarriti.

La cronaca:

Partita tattica soprattutto nel primo tempo in cui le squadre fanno bene il lavoro difensivo e non lasciano spazio a grandi occasioni.

All’8′ Milik ci tenta di testa da calcio d’angolo ma la palla finisce alta.

al 20′ ci prova Mario Rui dalla distanza ma la palla è ancora alta.

Alla fine del primo tempo la Juventus, praticamente, non ha mai tirato in porta.

Ripresa con spazi maggiori dovuti, ovviamente, alla stanchezza dei protagonisti.

Al 48′ ancora Mario rui si infila nel centrocampo juventino e scaglia un tiro sbilenco dal limite dell’area.

E’ proprio tra le due linee juventine della difesa e del centrocampo che il Calcio Napoli trova degli spazi interessanti.

Al 55′ ci prova Zielinsky dal limite. Il tiro termina alto.

Al 62′ il Calcio Napoli passa in vantaggio con Zielinsky

Insigne trova spazio tra le linee juventine e calcia dal limite. Sczezny para ma la palla finisce sui piedi di Zielinsky che deposita in rete. 1-0 meritato per il Calcio Napoli.

Al 68′ Gattuso preferisce cambiare Demme, ammonito ed autore di altri falli, con Lobotka. La partita del tedesco, come detto, è stata sontuosa: il Calcio Napoli riparte dalla sua semplicità e dalla sua corsa ed impegno.

Sarri sostituisce Dybala e Matuidi con Douglas Costa e Bernardeschi: poco cambierà per i bianconeri.

All’81’ fuori Zielinsky per Elmas.

All’86’ il Calcio Napoli raddoppia con Insigne

Cross di Callejon per Lorenzo che si coordina e batte il portiere con una semirovesciata di grande tecnica.

Esplode il San Paolo che non ha mai smesso di sostenere gli azzurri.Risorge il Calcio Napoli: Zielinsky e Insigne abbattono la capolista Juventus

Il gol della Juventus solo all’89’ con Ronaldo che si infila tra Di Lorenzo e Meret e tocca di punta il pallone che si infila in rete.

Ultimo brivido con una rovesciata di Higuain che Meret para centralmente.

E’ festa allo stadio,finalmente!

Questo Napoli finalmente corre: oggi ha corso in totale 110 km e soprattutto ha corso più del suo avversario. Questo dato, che andiamo ripetendo dall’inizio della stagione, dimostra ancora una volta quanto sia importante la forma fisica e l’impegno. La rinnovata forma fisica, una dose di autostima che le partite con la Lazio e la Juve hanno riportato, il 4 3 3, la grinta di Gattuso, un centrocampo che può contare su un “metronomo” normalizzatore come Demme, possono far ben sperare per il futuro senza dimenticare che mancano Allan, Koulibaly, Mertens, senza dimenticare gli altri.

Si riparte da questa vittoria ma le vere controprove dovranno avvenire contro squadre che si chiudono e ripartono in contropiede: è lì che il Calcio Napoli soffre ed avrà bisogno di migliorare.

Insigne, Demme e Hysaj i migliori in campo.

Se queste sono la Juventus, l’Inter e la Lazio, i rimpianti per questo campionato crescono e cresceranno sempre…