Pallanuoto, A2 maschile: l’ex Iula presenta Civitavecchia-Acquachiara

153
Pallanuoto, A2 maschile: l'ex Iula presenta Civitavecchia-Acquachiara
Manfredi Iula

Pallanuoto, A2 maschile: La Carpisa Yamamay Acquachiara gioca a Civitevecchia sabato alle 15,00. Manfredi Iula: “Ci attende un match difficile”.

Prima trasferta della stagione per la Carpisa Yamamay Acquachiara, reduce dal vittorioso esordio casalingo contro il Cus Unime. I biancazzurri di Mauro Occhiello sabato alle 15,00 giocano a Civitavecchia contro i rossocelesti di Marco Pagliarini, squadra che l’Acquachiara non affronta da quasi otto anni.

L’ultimo precedente risale al 17 dicembre 2011, entrambe le formazioni militavano in A1: a Civitavecchia finì 5-5. Il Civitavecchia, che ha cominciato il torneo con una sconfitta (8-9 in casa dei Muri Antichi Catania), cercherà il riscatto contro l’Acquachiara puntando le sue chances di vittoria soprattutto sull’abilità dei propri tiratori, tra i quali spicca Checchini, che nella scorsa stagione in A2 (i laziali militavano nel girone Nord) è stato il capocannoniere rossoceleste con 40 reti.

Nella rosa del Civitavecchia non ci sono stranieri nè ex biancazzurri. Nell’Acquachiara l’unico ex è Manfredi Iula, che ha giocato nella formazione laziale per ben sei stagioni, “da quando avevo 18 anni”, precisa il giocatore acquachiarino. Oggi ne ha 25 ed è al secondo campionato con la calottina biancazzurra.

Il Civitavecchia – precisa Iula – è una squadra che possiede un organico collaudato composto da giocatori di grande esperienza – Romiti e Simeoni su tutti – e giovani di valore come Checchini e Luca Pagliarini. I nostri avversari, inoltre, possono contare anche sull’apporto di una tifoseria calda come poche. Ci attende, dunque, un impegno particolarmente difficile” che la squadra di Mauro Occhiello potrà affrontare con tutti gli effettivi. Nessun problema di formazione per il tecnico biancazzurro alla vigilia del match, che sarà arbitrato da Ercoli e Marongiu.