Nel giorno dell’Epifania, tre doni del Calcio Napoli all’Inter. 3-1 per i nerazzurri al San Paolo

173
Nel giorno dell'Epifania, tre doni del Calcio Napoli all'Inter. 3-1 per i nerazzurri al San Paolo

Tre errori clamorosi di Di Lorenzo e Meret nel primo tempo e di Manolas nella ripresa danno la vittoria all’Inter nonostante un Calcio Napoli voglioso

Si sperava che, finito il 2019, fosse finita anche la sfortuna invece ci si risveglia, alla prima dell’anno, con una scivolata di Di Lorenzo al 14′, con una “papera” di Meret al 32′ e, una volta tornati in partita con una bellissima azione finalizzata da Milik al 39′, con un erroraccio di Manolas al 61′. Nei tre gol dell’Inter, nessun assist dei nerazzurri ma solo tre errori degli azzurri.

La partita era già nata male con le assenze di Maksimovic, Koulibaly e Mertens. Gattuso è costretto a reinventarsi la difesa “ripescando” Hysaj a destra e mettendo Di Lorenzo al centro con Manolas. In assenza dell’uomo d’ordine a centrocampo, Fabian Ruiz è riproposto al centro con Allan e Zielinsky in mediana; in avanti il tridente Insigne, Milik e Callejon.

La partita

Pronti via il Calcio Napoli ha tre occasioni con Milik al 2′ che di testa alza sulla traversa, con Insigne all’8′ che sbaglia lo stop dopo un bellissimo assist di Zielinsky e con lo stesso Insigne che al 14′ calcia a lato.

L’Inter cerca un possesso palla basso per poi ripartire in contropiede.

Al 14′ il primo errore

Su retropassaggio di Mario Rui, Di Lorenzo scivola e lascia Lukaku nell’uno contro uno con Hysaj. Il belga si sposta e lascia partite un tiro che tocca il palo e si infila in porta. 0-1

Il gol colpisce psicologicamente il Calcio Napoli che non riesce più a giocare con scioltezza.

Al 32′ il secondo errore

Lukaku scaglia un tiro con poche pretese dal limite dell’area. Meret sbaglia incredibilmente e devia il pallone in rete. 0-2

Nonostante la doppia batosta, il Calcio Napoli cerca di giocare e si avvicina l gol con Insigne il cui tiro viene deviato da Handanovic.

Il tentativo di rimonta del Calcio Napoli

Al 39′ bellissima azione del Calcio Napoli: Zielinsky lancia Callejon sulla fascia. Lo spagnolo, di prima, mette il pallone al centro dove Milik non si fa pregare e realizza l’1-2.

Molto bene il finale del primo tempo e l’inizio della ripresa fino al terzo regalo del Calcio Napoli.

L’Inter non riesce ad uscire dal pressing offensivo degli azzurri che, col 4 3 3, riescono ad innescare automatismi che sono nelle corde dei calciatori. Bene le sovrapposizioni di Mario Rui e Hysaj con Zielinsky che si trova molto più a suo agio nella posizione di mediano di sinistra. Insigne è voglioso e cerca di illuminare il gioco. Si rivedono anche gli “strappi” di Callejon sulla sinistra. Bene anche, in alcuni casi, il centrocampo che, con la squadra più corta, riesce a dare una mano ai difensori.

Il risultato non appare giusto ma la sfortuna ci mette, ancora lo zampino

Al 61′ su un cross di Vecino, Manolas sbaglia l’intervento e serve Lautaro Martinez che era stato tagliato fuori. Comodo l’appoggio in rete dell’argentino. 1-3 e partita sostanzialmente finita.

I doni dei Magi, nel giorno della Befana, li fa il Calcio Napoli e regalare tre gol all’Inter, significa perdere al 99% la partita, contro tutti non solo contro l’Inter.

Nonostante una prova su livelli decisamente più alti, nonostante sprazzi di bel gioco e nonostante un maggior numero di tiri, di possesso palla, i dati del campionato sono disastrosi: -17 punti rispetto allo scorso anno sono un dato agghiacciante. Tre sconfitte consecutive al San Paolo non si erano mai visti nell’era De Laurentiis ma, purtroppo, questi sono i dati.

Ora si aspetta Lobotka ma soprattutto… un po’ di fortuna. Oltre ai tre “infortuni” che hanno regalato i gol all’Inter, vanno ricordati il palo di Insigne e la mancata espulsione di Barella.