Mondiali 2018, Russia e Croazia avanti grazie ai calci di rigore

486

Al via la seconda giornata degli ottavi di finale dei Mondiali di Russia 2018, con i padroni di casa che affrontano la Spagna alle 16 e la Croazia degli “italiani” che sfiderà la Danimarca questa sera alle 20.

“La Russia è una squadra difficile da affrontare, nel suo girone ha ottenuto dei buoni risultati. I suoi giocatori hanno altezza, forza fisica, capacità tecniche e varietà di gioco. Cercheremo il loro punto debole, dove possiamo fare più male”. Così il ct spagnolo Fernando Hierro sulla partita degli ottavi di finale contro la Russia di quest’oggi allo stadio Luzhniki di Mosca. Hierro rivela di aver analizzato l’avversario e corretto gli errori delle partite precedenti.

“Sappiamo benissimo cosa rappresenta la Russia – dice – e sappiamo chi siamo noi. Dobbiamo minimizzare gli errori. Abbiamo molta fede, che è la cosa più importante. I miei giocatori sono al top della forma sia mentalmente che fisicamente”. Hierro non teme invece il tifo che sarà tutto per la nazionale di casa: “sappiamo che avranno la gente dalla loro parte, ma nel calcio le partite si decidono dentro il campo”.

“Dalle statistiche sappiamo che la Spagna tende a dominare il possesso palla. Sappiamo che dovremo cercare le nostre occasioni e siamo preparati per coglierle”. Così il ct russo Stanislav Cherchesov sulla partita contro la Spagna, che si giocherà oggi allo stadio Luzhniki di Mosca. “Abbiamo studiato lo stile di gioco della Spagna e ci adatteremo” ha affermato il ct. Cherchesov ha definito i risultati della Russia nei Mondiali un “successo intermedio”, aggiungendo che l’ultima sconfitta contro l’Uruguay non ha intaccato la sicurezza della squadra. “Contro l’Uruguay eravamo in svantaggio numerico ma abbiamo saputo comunque reagire. Alla fine ero frustrato ma non abbiamo perso sicurezza”.

Spagna-Russia 1-1 (4-5 dcr)

La Russia elimina la Spagna agli ottavi e va ai quarti ai Mondiali 2018, vincendo 5-4 dopo i rigori. I tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1 – autorete di Ignashevich al 12′ pt e rigore di Dzyuba al 41′ pt – e nessuna rete è giunta nel supplementare. Le due squadre sono andate al dischetto, dove la Spagna ha sbagliato due volte con Koke e Aspas, regalando il sogno dei quarti alla Russia, che affronterà la vincente tra Croazia e Danimarca di stasera. Dopo Germania e Argentina, un’altra grande lascia così il Mondiale.

Croazia-Danimarca 1-1 (4-3 dcr)

La Croazia si qualifica ai quarti di finale del Mondiale 2018 battendo la Danimarca 4-3 agli ottavi dopo i calci di rigore. I tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1 – con i gol di Jorgensen e Mandkukic nel primo tempo – nessuna rete nel supplementare e quindi le due squadre sono andate al dischetto. Ai quarti i croati affronteranno la Russia sabato prossimo a Sochi. Nel finale del secondo supplementare. Schmeichel ha parato un rigore a Modric, ma ai rigori decisivi il portiere croato Subasic ha fatto meglio di lui, parando tre dei cinque penalty calciati dai danesi. Al quinto rigore, Rakitic non ha sbagliato, regalando i quarti alla squadra balcanica.

Tutte le gare saranno visibili sulle reti Mediaset e, da pc, smartphone e tablet, anche dal sito della stessa emittente. Per poter seguire le sfide in diretta e totalmente gratis.