Italia-Polonia 1-1, Jorginho su rigore replica a Zielinski

556
Italia-Polonia 1-1, Jorginho su rigore replica a Zielinski

Italia-Polonia finisce 1-1: la Nations League degli azzurri inizia con un pari che sottolinea l’esigenza di migliorare.

Italia-Polonia 1-1. Si conclude con un pareggio l’esordio dell’Italia nella Nations League, neonata competizione Uefa. Al “Dall’Ara” di Bologna, gli azzurri non sono riusciti ad andare oltre il pari.

Il primo tempo si rivela difficile per la squadra di Roberto Mancini (che a Bologna esordì 17enne in serie A). Troppi errori tecnici hanno finito per rallentare la manovra degli azzurri, col centrocampo formato da Gagliardini, Pellegrini e Jorginho (braccato dall’ex compagno di squadra Zielinski) in grande difficoltà.

L’unica occasione azzurra degna di nota è firmata da Bernardeschi, che sfiora il palo dal limite. Ben più pericolosi i polacchi, che sfiorano il gol in avvio con Zielinski, ben smarcato da Lewandowski dopo una palla persa da Gagliardini (bravo Donnarumma nella circostanza).

E su un’altra palla persa, stavolta da Jorginho, arriva il gol polacco al 40’: cross da sinistra ancora di Lewandowski e gol al volo di destro del napoletano Piotr Zielinski (bestia nera di Donnarumma, visto che il gol di ieri sera si aggiunge alla recente doppietta segnata in Napoli-Milan). Il primo tempo pone dunque al ct azzurro molti interrogativi, viste anche le scarse prove di Insigne e soprattutto Balotelli (apparso decisamente fuori forma).Italia-Polonia 1-1, Jorginho su rigore replica a Zielinski Nella ripresa entra subito Bonaventura per Pellegrini, ma la musica non cambia, con la Polonia che legittimamente attende e sfiora anche il raddoppio con Lewandowski. Bernardeschi manca di poco il pari, ma sono due sostituzioni che danno la scossa all’Italia: Belotti per Balotelli e soprattutto Chiesa per Insigne. È proprio il figlio d’arte a procurarsi al 33’ un calcio di rigore (fallo scoordinato di Blaszczykowski): dal dischetto trasforma Jorginho.

Finisce 1-1, per un pari che in fondo è giusto. Italia-Polonia è stata la prima partita vera per una squadra in fase di ricostruzione dopo lo choc post-Svezia. Per ora va bene così, tenendo però ben presente l’esigenza di migliorare. Magari già a partire da lunedì sera, quando si farà visita al Portogallo (che sarà privo di Cristiano Ronaldo).

Italia-Polonia 1-1, il ct azzurro Roberto Mancini: “Bene nel secondo tempo”

Italia-Polonia 1-1, Jorginho su rigore replica a Zielinski

Lucida l’analisi della gara del ct Roberto Mancini: “Nel primo tempo -ha dichiarato alla Rai l’ex allenatore, tra le altre, di Inter e Manchester City- abbiamo commesso qualche errore tecnico. Nel secondo tempo però i ragazzi sono stati bravissimi. Questa è stata la prima partita importante, qualche errore ci può stare”. Su Balotelli, autore di una prova negativa: “Ha bisogno di giocare, è un attaccante di spessore internazionale. Deve trovare la miglior condizione”.