Grande successo al Circolo Canottieri del Tennis Day “L’abbraccio di Matteo”

198
Grande successo al Circolo Canottieri del Tennis Day “L’abbraccio di Matteo”

Al Circolo Canottieri Napoli oltre 60 bambini hanno partecipato alla seconda edizione del Tennis Day “L’abbraccio di Matteo”.

Oltre sessanta bambini provenienti da Napoli, Avellino e Caserta hanno dato vita, sul campi in terra rossa del Circolo Canottieri Napoli alla seconda edizione del Tennis Day “L’abbraccio di Matteo” realizzata con il patrocinio del Team Campania e del Team Napoli di Special Olympics Italia.

Scopo dell’evento, come ha detto il direttore del Team Napoli Special Olympics Italia, Pino Russo, è quello di promuovere l’attività sportiva delle persone con disabilità intellettive, praticata insieme a chi possiede pari abilità, consentendo a queste persone di migliorare la qualità della vita, mettendole in condizione di raggiungere il massimo dell’autonomia possibile.

Grande successo al Circolo Canottieri del Tennis Day “L’abbraccio di Matteo”

Lo sport, offrendo continue opportunità di dimostrare coraggio e capacità, diventa un efficace strumento di crescita, di interazione sociale, di comunicazione e di gratificazione. Oggi questi ragazzi hanno avuto come partners gli allievi della Scuola Tennis del Circolo Canottieri Napoli.

Per il sodalizio giallorosso sono intervenuti ed hanno portato il saluto del presidente, Achille Ventura, il vice presidente, Marco Gallinoro, il consigliere al tennis Raffaello Lerro e il maestro Massimo Cierro ex campione italiano assoluto di tennis nel singolo e nel doppio.

La manifestazione, è stata curata da Antonio Verrazzo, direttore tecnico Special Olympics sotto l’attenta  regia di Michele Raccuglia. Il Gambrinus, di Antonio Sergio, ha voluto che prima dell’inizio della manifestazione ai ragazzi fosse offerto un piccolo buffet di benvenuto. Significativa e carica di commozione la sfilata dei partecipanti che, schieratesi sul campo principale hanno ascoltato l’inno nazionale.

Subito dopo esibizione degli sbandieratori e delle majorette dell’istituto Rocco Cinquegrana di Sant’Antimo  guidati dalla preside Bebora Belardo. Quindi gli incontri tecnici in campo affidati agli allenatori coordinati appunto da Antonio Verrazzo e Massimo Cierro.

Un particolare ringraziamento, va all’Esercito Italiano Comando Forze Operative Sud per aver coordinato il trasporto dei partecipanti, alla preside Luisa Diana Motti dell’Istituto Novio Atellano, al Centro Ester del presidente Pasquale Corvino, al Team Open Mind di Caserta con Raffaella Busetti e ad Antonio Gambacorta riferimento di Special Olympics.

Alla fine, medaglie e applausi per tutti i partecipanti.