Calcio Napoli, Milik e Mertens salvano un Napoli distratto. 3-2 al Bologna

441
Parma-Napoli, probabili formazioni e dove vederla in streaming e tv

Calcio Napoli: doppio Milik e Mertens all’87’ regalano gli ultimi tre punti del 2018. Squadra disattenta, distratta ed  a tratti svogliata.

Senza Koulibaly, Insigne ed Hamsik il Calcio Napoli incrocia al San Paolo il Bologna, squadra in grande crisi e con il problema del gol.

Tante le attenuanti: oltre agli assenti, la stanchezza di una prima parte di stagione che ha visto nei piccoli episodi sfumare obiettivi inimmaginabili e la solita partita della Juventus, poche ora prima, che ha visto il lo JuVAR ancora protagonista.

E’ difficile lottare contro un potere che non conosce limiti e dignità ma il Calcio Napoli non deve farsi distrare e deve continuare nella sua strada di crescita.

Ci si aspetta molto dagli uomini schierati da Ancelotti: Meret a porta, Maksimovic centra vicino ad Albiol; Malcuit e Ghoulam sugli esterni; Zielinsky al centro della mediana con Allan, Verdi e Callejon esterni di centrocampo; Merten e Milik in attacco.

Parte distratto il Calcio Napoli

Dopo pochi minuti Poli sfiora il gol dopo una azione di contropiede.

Per affrontare squadre come il Bologna c’è bisogno di due cose: attenzione alle ripartenze e non concedere mai la possibilità di crossare soprattutto regalando punizioni. Ecco! tutto questo il Calcio Napoli non la fa e nella prima parte di partita subisce i contropiedi avversari e subisce il gol del pareggio dopo un inutile fallo di Maksimovic sulla fascia sinistra della difesa. Cross e gol di Santander.

Eppure il Calcio Napoli era passato in vantaggio con un gol del solito Milik che in scivolata toccava il pallone servito da Mertens. Sembrava una partita in discesa ma non c’era la giusta concentrazione. Ci si aspettava da Verdi, Ghoulam, Zielinsky, una prova di maturità ed impegno, invece nessuno spunto dai tre.

Mediana degli azzurri mai convincente con Allan che viene lasciato ad impostare e Zielinsky che si illumina a tratti lasciando grandi dubbi sulle sue doti caratteriali. Maksimovic centrale si lascia anticipare da Palacio quasi sempre: manca la velocità di Koulibaly.

1-1 dopo la prima frazione

Pronti via ed il Calcio Napoli torna in vantaggio: basta un po’ di pressione d un giro palla appena più veloce per mettere in difficoltà una squadra lontana anni luce dalla tecnica azzurra.

Bel cross di Malcuit per Milik: 2-1 e doppietta per l’attaccante.

Partita finita? niente affatto! il Calcio Napoli si bea nel vantaggio e non continua ad aggredire l’avversario lasciando una speranza di pareggio al Bologna. Fuori Ghoulam per Mario Rui; fuori Verdi per Fabian Ruiz (che da un minimo di grinta e tecnica al centrocampo).

Ancora una punizione regalata sulla trequarti d’attacco e l’ennesima palla alta nel cuore della difesa azzurra viene colpita da Danilo. e’ il gol del 2-2 e siamo all’80’.

Assurdo come questa squadra soffra di amnesie e distrazioni. Regalare due punti al Bologna dopo averne regalati due al chievo sempre al San Paolo sembra una bestemmia.

Bastano 7 minuti ad alta intensità per ritornare in vantaggio: ci pensa Mertens che dal limite dell’area colpisce verso il primo palo. Stavolta Skorupsky, sempre attento fino a quel momento, si lascia superare all’87’.

Il risultato è 3-2 e rimarrà così fino alla fine nonostante altre tre palle gol del Bologna che con le palle alte continua a mettere in crisi una difesa orfana di Koulibaly.

Finisce il 2018: un anno caratterizzato in Italia dall’uso assurdo del VAR (o meglio Juvar).

Il Calcio Napoli chiude al secondo posto il girone d’andata a 9 punti dalla Juventus ed a +5 dall’Inter terza in classifica.

Ora il campionato si ferma: sarà importante tornare concentrati ed in forma per affrontare 5 mesi che possono regalare molte soddisfazioni.

Nel Calcio Napoli benissimo Milik; discreta la spinta di Malcuit.