Calcio Napoli, Milik al 91′: vittoria degli azzurri a Cagliari

437
Calcio Napoli, Milik al 91' da la vittoria agli azzurri a Cagliari

Partita dai due volti: azzurri inesistenti nel primo tempo e decisi nella ripresa. Risolve Milik su punizione

 

Dopo Anfield il Calcio Napoli era chiamato ad una risposta decisa e convincente nella difficile trasferta di Cagliari, difficile più sul piano ambaentale che su quello tecnico.

Ancelotti sorprende tutti non schierando Insigne, Mertens, Callejon e Hamsik. Ospina tra i pali, Maksimovic e Koulibaly centrali, Malcuit e Ghoulam sulle fasce. A centrocampo Diawara centrale con Allan mentre Ounas e Zielinsky agiscono talvolta sulle fasce talvolta da trequartisti. Milik in attacco è supportato da Fabian Ruiz.

Ancora una formazione diversa e difficile da decifrare.

Primo tempo senza grandi occasioni: l’unico a creare pericoli è Ounas che, spesso, con la sua velocità salta l’avversario di turno. Fabian Ruiz fa da raccordo tra centrocampo ed attacco mentre Ghoulam e Malcuit cercano di creare problemi sulle fasce. Cragno, però, non corre pericoli aiutato anche dalla gran corsa degli isolani sempre precisi nelle chiusure e pronti alle ripartenze con Farias e Joao Pedro.

Diawara lascia ad Allan la fase di regia ma la mancanza di un regista capace di dare geometrie e verticalità si farà sentire per tutta la partita.

Nella ripresa il §Cagliari cale ed il Calcio Napoli si impossessa della partita.

Moltissime le occasioni prima del gol: prima Milik, poi Fabian Ruiz, poi Zielinsky. Il Cagliari soffre dopo un primo tempo giocato su livelli altissimi. Ancelotti decide di inserire Callejon, Insigne e Mertens per dare fantasie e vivacità all’attacco ma nessuno dei tre risulterà decisivo: Insigne nervos, Mertens impalpabile e Callejon costretto a giocare da terzino.

Il meritato vantaggio arriva con Milik su un calcio di punizione dal limite al 91′.

Fantastica la punizione del polacco che salta la barriera ed infila l’ottimo Cragno.

il Cagliari che aveva giocato “a terra” per infortuni e perdite di tempo virnr giustamente punito nei ben 7 minuti di recupero dati da un Doveri spesso irritante nelle sue decisioni.

Il Calcio Napoli mantiene cosi inalterate le distanze su Juventus ed Inter.

Bene Milik e Fabian Ruiz. Diawara e Zielinsky ancora deludenti. Ounas funambolico ma distratto negli appoggi; Ghoulam in ripresa. 

foto sscnapoli