Calcio Napoli, 3-1 al Sassuolo: la regola del tre è confermata

1132

Mertens fa 200 in azzurro! E festeggia con il gol numero 80. Con il match giocato contro il Sassuolo.

napoli sassuoloContinua la marcia del Napoli in testa alla classifica: anche la “bestia nera” dello scorso anno, esce sconfitto dal San Paolo grazie ai gol di Allan, Callejon (direttamente da calcio d’angolo) ed il solito Mertens. Sarri fa rifiatare Koulibaly e conferma Chiriches. A destra Maggio al posto di Hysaj. Il centrocampo con Jorginho ed Allan conferma la volontà dell’allenatore di non avere cali di concentrazione. Solo due punti in due partite lo scorso anno contro il Sassuolo e, da quando siede Sarri sulla panchina del Napoli , solo una vittoria. La difficoltà della partita potrebbe venire anche dal prossimo impegno di mercoledì contro il Manchester City, forse fondamentale per la qualificazione nel girone di Champions.

napoli sassuoloMa il Napoli parte bene: solito pressing e nessun calo di intensità. Al 2’ Maggio crossa al centro per Hamsik che calcia a lato. All’11’ il Sassuolo colpisce il palo con Sensi su calcio di punizione. Al 18’ ancora Hamsik impegna Consigli e sul susseguente pallone, Insigne calcia a lato. Al 22’ errore di Sensi che cincischia con la palla in area di rigore e favorisce l’intervento di Allan che ruba il pallone e supera Consigli: 1-0. Impressionante il ritmo del Napoli da questo momento in poi per cercare di arrivare al raddoppio. Al 29’ palo di Ghoulam su azione di calcio d’angolo. È però il Sassuolo a trovare il pareggio: lancio sbagliato di Reina sulla fascia; Politano crossa per Falcinelli che realizza di testa il pareggio.

napoli sassuoloRisultato ingiusto, vista la partita ma il Napoli si riporta in vantaggio direttamente da calcio d’angolo di Callejon: il pallone sfiora Insigne e viene deviato da Consigli nella sua porta. 2-1! Finisce in primo tempo dominato dal Napoli ma che finisce solo con un gol di vantaggio. La ripresa vede gli azzurri protagonisti fino al raddoppio. Al 50’ Callejon crossa per Insigne che per pochi centimetri non arriva sul pallone. Al 52’ Consigli para un tiro di Insigne. Al 53’ il Napoli realizza il 3-1: scambio sulla bandierina tra Ghoulam e Callejon; il cross viene preso da Albiol che di testa rimette al centro per il facile appoggio di Mertens. Forse, messo al sicuro il risultato, il Napoli si ferma e mantiene energie per la Champions. Il Sassuolo va vicino al gol con un colpo di testa di Cassata che finisce sul palo ma, per il resto, è il Napoli a sfiorare il quarto gol. Ci provano Insigne, Mertens più volte e soprattutto Zielinsky, subentrato ad Hamsik, che colpisce con un solo tiro due pali.

Oltre Zielinsky , dentro Dog e Giaccherini per Callejon e Insigne. Ottima prestazione di Allan; molto bene anche Maggio. 60% di possesso palla, 18 tiri di cui 9 in porta. 80imo gol di Mertens con la maglia del Napoli. Da segnalare, inoltre, l’intervento del VAR per annullare un rigore ingiustamente dato al Sassuolo sul 3-1. Interessante anche il fatto che due dei tre gol del Napoli siamo partiti da azione di calcio d’angolo.

SASSUOLO genoa - napoli - mertensCon il match giocato contro il Sassuolo, Dries raggiunge le duecento presenze con il Napoli tra coppe e campionato e firma la sua 80esima perla in maglia azzurra. Per l’attaccante azzurro sono 143 partite in Serie A, 43 nelle Coppe europee, 13 in Coppa Italia e una in Supercoppa. Mertens con il suo gol numero 80 si consacra nella top ten dei bomber azzurri, al nono posto. Dries ha segnato 10 gol sinora campionato. Nella storia del Napoli soltanto altri tre bomber erano arrivati in doppia cifra dopo le prime 11 giornate

Attila Sallustro nel 1932/33, Luis Vinicio nel 1955/56 e nel 1957/58 e Beppe Savoldi nel 1977/78. A quota 9 ci sono Savoldi-1976/77 e Careca-1988/89 ed a 8 troviamo Cavani (2010/11), Callejon (2014/15) ed Higuain (2015/16).

Ora mercoledì c’è la grande sfida al Manchester.