Calcio Napoli, 2-0 al Chievo con incoraggianti segnali

396
Calcio Napoli, 2-0 al Chievo con incoraggianti segnali

Bene la terza amichevole per il Calcio Napoli: Verdi e Tonelli segnano le due reti che evidenziano la superiorità della squadra di Ancelotti. Bene Hamsik, Verdi ed Ounas.

Anche a Trento contro una squadra di Serie A come il Chievo, gli azzurri del Calcio Napoli mostrano sicurezza ed ottima occupazione del campo. Assenti Callejon, Zielinski e Mertens (non ancora arrivato in ritiro); prime apparizioni per Mario Rui e Milik.

Ancelotti è costretto a schierare Luperto a sinistra inserendo Mario Rui solo nella ripresa. Centrali di difesa nel primo tempo Koulibaly e Maksimovic mentre nella ripresa tocca a Chiriches ed Albiol con Tonelli impeganto sulla fascia. Notizie confortanti per la retroguardia partenopea mai impegnata seriamente per tutta la partita. Anche nelle ripartenze clivensi, la difesa non è mai sembrata in difficoltà: cambiano l’ordine dei difensori, il risultato non cambia.

Poca cosa il Chievo oppure il Calcio Napoli di Ancelotti ha già trovato una quadratura decisa e robusta?

Il centrocampo del primo tempo è sembrato di ottimo livello: Hamsik, in ottimo spolvero nel ruolo di centrale ha sfoderato lanci di sopraffina precisione che, in due casi, solo l’imprecisione di Insigne non sono stati tradotti in rete. Fabian Ruiz, un po’ più in ombra ripetto alle due precedenti prestazioni ha ottima tecnica e copre benissimo la posizione. Rog, infine, è sembrato un po’ limitato rispetto alla sua grande potenzialità. Nella ripresa, a centrocampo è entrato Diawara per Hamsik (discreta la prova anche per l’ex bolognese), Allan e Grassi.

Le cose migliori le hanno fatte vedere Verdi, autore al 10’ di un fantastico gol a volo su lancio di Insigne ed Ounas entrato per sostituire l’infortunato Insigne per una contusione alla caviglia.

In ombra i due centrali offensivi: Milik ed Inglese non sono stati mai pericolosi pur offendo alla squadra sponde ed appoggi interessanti.

Ounas è sembrato ispiratissimo: salta l’uomo con facilità e si lancia in dribbling stretti molto efficaci e belli da vedere.

Il secondo gol è arrivato all’80’ grazie ad un colpo di testa del sempre generoso Tonelli su azione di calcio d’angolo.

Migliore in campo, senza ombra di dubbio, il portiere clivense Sorrentino, autore di almeno cinque interventi decisivi.

Da segnalare l’azione del primo gol: lancio di Hamsik per Insigne e successivo lancio di Insigne per Verdi. Due lanci in una sola azione non si erano mai visti con Sarri. Proprio questa tendenza a scattare sulle fasce permette ai centrocampisti di avere maggiori tempi e spazi in quanto gli avversari sono costretti ad allargarsi per coprire le ali. L’impegno dei centrocampisti, permette di giocare meno palloni ai difensori lasciando agli stessi il solo compito di una più attenta copertura sui difensori. Queste la maggiori novità emerse in questa amichevole.

Ora arriveranno tre partite interessantissime contro avversarie europee. La prima sabato prossimo contro il Liverpool vice campione d’Europa.