domenica, Settembre 19, 2021

Napoli, arriva la tassa per i bus turistici: 100 euro al giorno per l’ingresso in città

- Advertisement -

Notizie più lette

Napoli, arriva la tassa per i bus turistici: 100 euro al giorno per l'ingresso in città
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Importante innovazione per il Comune di Napoli: arriva la tassa per l’ingresso dei bus turistici in città. L’attivazione della nuova Ztl potrebbe portare nelle casse della Amministrazione fino a 3-4 milioni di euro l’anno.

Una vera e propria rivoluzione del traffico è pronta ad arrivare a Napoli. A confermarlo è un articolo de ‘Il Mattino’, a firma di Pierluigi Frattasi. Che riporta come il Comune sia pronto a “varare la Ztl per i bus turistici: per entrare in città dovranno pagare una tassa d’ingresso, così come già avviene da tempo a Roma, Milano, Firenze o Venezia”. Il costo del permesso giornaliero, a quanto si apprende, “dovrebbe aggirarsi attorno ai 100 euro, per i bus superiori a 9 posti, con un prezzario differenziato a seconda della tipologia di mezzi (dagli Euro 0 agli elettrici), l’ipotesi di sconti per gite scolastiche e hotel, e la possibilità di fare anche abbonamenti annuali”.

Parliamo di cifre che non sono superiori a quelle delle altre grandi città che fanno del turismo una delle attrattive maggiori. Ad esempio a Roma la tassa d’ingresso per i bus nella Ztl parte dai 160 euro al giorno. A Milano si va fino ai 100 euro, a Venezia dai 150 euro, mentre a Firenze i costi partono da un minimo di 160 euro, fino a un massimo di 660 al giorno. “L’ipotesi – come si legge – alla quale si lavora è di inserire la nuova Ztl dei bus turistici e il tariffario all’interno del Pums, il Piano Urbano mobilità sostenibile, approvato in giunta nel 2016, che per diventare operativo, però, dovrà passare in consiglio comunale. Al momento si è in attesa della Vas, la Valutazione Ambientale Strategica, degli uffici”.

Napoli, arriva la tassa ai bus turistici: 100 euro per l'ingresso in cittàEd è già stata presentata dall’Anm (Azienda Napoletana Mobilità) una proposta al Comune di Napoli “relativa alla creazione di una Ztl per i Bus turistici, che include l’attrezzaggio di aree dedicate, la realizzazione di infopoint e di un portale di gestione. Il piano prevede, infatti, di controllare accessi, transiti e sosta dei pullman attraverso un Hub informatico. Secondo le stime dei tecnici, a Napoli gli ingressi dei bus turistici in città sono più che raddoppiati negli ultimi 10 anni, dai circa 21mila del 2009. Oggi sarebbero oltre 40mila all’anno”.

L’attivazione della Ztl dei Bus turistici potrebbe fruttare alle casse del Comune, quindi, almeno 3-4 milioni di euro all’anno. Cifra da aggiungere, poi, a quella della sosta nelle piazzole dedicate, che attualmente prevede una tariffa di 20 euro per 4 ore e di 40 euro per tutta la giornata.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie