24-10-20 | 17:41

Napoli, arrestato il “Lupin” delle ferrovie: aveva rubato cavi di rame per un valore di 50mila euro

Home Cronaca di Napoli Napoli, arrestato il “Lupin” delle ferrovie: aveva rubato cavi di rame per...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Cronaca di Napoli: arrestato un 32enne che era riuscito a rubare migliaia di metri di cavi di rame dall’impianto di Gianturco. Il ladro è stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione.

Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Napoli hanno arrestato un 32enne con precedenti di polizia per aver sottratto cavi di rame all’interno dell’impianto di manutenzione di Trenitalia S.p.A. a Gianturco.

L’uomo nel settembre scorso era stato già arrestato nella stazione di Napoli Centrale per lo stesso reato. Nonostante la misura cautelare ha continuato la sua “carriera” in ferrovia, riuscendo a sottrarre, in diverse occasioni, migliaia di metri di cavi di rame per un valore di 50.000 euro.

Inoltre, a tale cifra corrispondono i costi sostenuti da Trenitalia per il ripristino degli impianti, senza considerare le ripercussioni sul regolare esercizio della circolazione ferroviaria.

Nei giorni scorsi aveva tentato il furto presso l’impianto ma era riuscito a sfuggire alla cattura senza riuscire ad asportare la refurtiva fino a quando è stato nuovamente sorpreso ed arrestato. Condotto innanzi al Tribunale di Napoli è stato condannato alla pena di tre anni e quattro mesi di reclusione.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Coronavirus in Campania, i dati del 23 ottobre: 1.718 nuovi positivi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 23 ottobre dell'unità di Crisi regionale riporta 1.718 nuovi positivi su 12.530 tamponi effettuati. L'unita' di crisi della...

Calcio Napoli, Elmas e Zielinski negativi al Covid-19

I due giocatori del Calcio Napoli erano risultati positivi tra il 2 e il 3 ottobre, prima della gara contro la Juventus poi non...

Scontri e proteste a Napoli, De Luca: “Avanti con la nostra linea di rigore”

Scontri e proteste a Napoli, Vincenzo De Luca: "I protagonisti di questi episodi non hanno nulla a che fare con le categorie economiche e...

Mostra “ORTO ARTE” alla Reggia di Portici, dal 24 ottobre 2020

Attraverso i loro preziosi lavori, 15 artisti contemporanei interpretano il concetto di Natura nell'Orto Botanico della Reggia di Portici. Nato da un interessante progetto di...

Questa notte torna l’ora solare: lancette indietro di un’ora

Torna l'ora solare: alle 3 dovremo ricordarci di mettere le lancette degli orologi indietro di 60 minuti. La notte tra sabato 24 e domenica 25...