giovedì, Febbraio 29, 2024

Meraviglie – La Penisola dei tesori: Alberto Angela racconta Bacoli, Ischia e Procida

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Meraviglie – La Penisola dei tesori: dopo il successo di Stanotte a Napoli (visto da oltre 4 milioni di telespettatori) Alberto Angela racconterà stasera su Rai 1 (ore 21.25) le tante bellezze di Bacoli, Ischia e Procida.

Dopo lo strepitoso successo di “Stanotte a Napoli”, nella prima serata di oggi, martedì 28 dicembre (ore 21.25), Alberto Angela regalerà ai telespettatori di Rai 1 un altro viaggio nei territori vicini alla città partenopea, protagonisti della trasmissione Meraviglie, la penisola dei tesori.Meraviglie – La Penisola dei tesori: Alberto Angela racconta Bacoli, Ischia e Procida In particolare, il noto promulgatore scientifico mostrerà la grande storia della Piscina Mirabilis di Bacoli, assieme alle bellezze delle isole di Procida ed Ischia per promuovere la Capitale della Cultura 2022.

Stanotte a Napoli: Partenope raccontata con rispetto, studio e assenza di pregiudizi

Come era nelle previsioni, il programma “Stanotte a Napoli” è stato un successo in termini di ascolti, registrando il 22,7% di share con 4 milioni 154mila spettatori nella prima serata di Natale su Rai 1.

Napoli-Alberto Angela si è dunque rivelata una accoppiata vincente, per un viaggio che ha regalato anche numerose chicche (emozionanti ad esempio le descrizioni “alla Alberto Angela” del Cristo Velato e del Tesoro di San Gennaro).Meraviglie – La Penisola dei tesori: Alberto Angela racconta Bacoli, Ischia e Procida Ad aiutare il popolarissimo divulgatore scientifico, Giancarlo Giannini (impeccabile nei panni di Carlo di Borbone), Massimo Ranieri (che ha ricordato la diffusione nel mondo della canzone napoletana) e Marisa Laurito (la quale ha raccontato i tanti Natali trascorsi a Napoli in compagnia di personaggi indimenticabili).

Senza dimenticare un commosso Salvatore Bagni (che nello stadio a lui intitolato ha ricordato Diego Armando Maradona), Serena Rossi (che in musica ha illustrato il legame che la città ha da sempre con il caffè) e Serena Autieri (splendida sciantosa nel ricordare la magica atmosfera del Cafè Chantant nel Salone Margherita).

Da Stanotte a Napoli esce però soprattutto una morale, per cui anche (e soprattutto) chi non vi è nato può raccontare Partenope attraverso tre caratteristiche: infinito rispetto, tanto studio e assenza di pregiudizi.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie