Maria De Filippi ricorda l’attentato di via Fauro: “Mai più in macchina con Costanzo”

0
521
Maria De Filippi ricorda l'attentato di via Fauro da Fazio

Ospite a ‘Che tempo che fa’ da Fabio Fazio, Maria De Filippi ha, tra le altre cose, ricordato l’attentato subito da lei e Maurizio Costanzo ad opera dei Corleonesi. “Non capisco come abbia fatto a continuare a parlare di mafia”.

Ad ascoltarla con la voce tremante fa un certo effetto. Lei, Maria De Filippi, la vera e propria regina di Mediaset. Sempre sicura e decisa, nel raccontare i momenti dell’attentato di via Fauro diventa irriconoscibile. Sembra tornare ad allora. Quando un commando inviato dai Corleonesi di Toto’ Riina provo’ ad uccidere Maurizio Costanzo, lei e gli uomini della scorta con un autobomba.

Maria De Filippi ricorda l'attentato di via Fauro da Fazio“Ho fatto ipnosi – ha raccontato Maria De Filippi – perche’ non riuscivo piu’ a dormire. E solo pian piano ho ripreso la normalita’. Ho chiesto a lui di non occuparsi piu’ di mafia. E per un bel po’ di tempo non se n’e’ occupato. Ma ho promesso a mio padre che non sarei mai piu’ salita in macchina con lui e non ci sono mai piu’ salita”. Ancora oggi, a distanza di tempo da allora. Da quando Costanzo venne individuato dal Capo dei Capi della cupola come uno dei bersagli da colpire, con l’allora ministro della Giustizia Claudio Martelli e, soprattutto Giovanni Falcone.

Maria De Fillippi ha poi proseguito. “Fossi in lui (Costanzo) non parlerei mai piu’ di mafia, e non so come lui sia riuscito a farlo di nuovo”. Fazio a questo punto ha risposto: “Perche’ e’ un uomo coraggioso, perche’ quella e’ la sua vita”. E la presentatrice: “Si, molto probabilmente chi fa il giornalista ha questa spinta, io no”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here