30-11-20 | 02:43

Mamme e bambini rom aggrediti da baby gang a Napoli

Home Cronaca di Napoli Mamme e bambini rom aggrediti da baby gang a Napoli
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

L’aggressione razzista, con sputi e lancio di pietre da parte della baby gang, è avvenuta all’esterno di un cinema nel centro della città.

Aggressione razzista da parte di una baby gang nei confronti di due mamme e sette bambini rom all’uscita dal cinema a Napoli. A denunciarlo l’assessore Laura Marmorale. “Nel pomeriggio di ieri – denuncia l’amministratrice – due operatrici della Coop Dedalus hanno accompagnato, insieme a 2 mamme, 7 bambini a vedere un film al cinema Modernissimo. All’uscita dal cinema, intorno alle 19,30 sono stati aggrediti da un gruppo di ragazzini napoletani. Un’aggressione razzista motivata dal fatto che le 2 mamme e i 7 bambini sono Rom. Minacce, lancio di pietre, sputi, insulti al grido di ‘ritorna a casa tua’. Ne’ le mamme, ne’ le operatrici hanno deciso di reagire, pensando solo a mettere in salvo i bambini, trovando rifugio solo a Piazza Dante, dove sono stati accolti in un bar”.

La denuncia dell’assessore Laura Marmorale

“Fino a lí – continua l’assessore- i 4 ragazzini napoletani hanno continuato ad inseguirli minacciando di usare i coltelli. Un racconto terribile, un episodio di violenza gratuita che ha coinvolto bambini piccoli con l’unica responsabilita’ di essere di etnia Rom. Un gesto di una gravita’ inaudita che va immediatamente condannato e stigmatizzato”. 

- Advertisement -

Ultime Notizie

Corso Umberto: scippa la borsa ad una donna, arrestato

I poliziotti, mentre raggiungevano il posto,  hanno visto in via Marvasi una donna che stava rincorrendo un giovane e, dopo averlo inseguito, lo hanno...

Un poker con la maglia di Diego: il Calcio Napoli annienta la Roma 4-0

Insigne realizza il primo gol su punizione, Fabian Ruiz, nella ripresa raddoppia. Poi Mertens e Politano chiudono una partita dominata dagli azzurri Il posticipo serale...

 Napoli: festa abusiva in hotel al corso Umberto. Multe per 19 persone

Nell’area comune della struttura, adibita a discoteca, vi erano diversi giovani intenti a ballare, tutti assembrati e privi della mascherina. Ieri sera gli agenti del...

Miano: sorpresi in una sala scommesse aperta. Chiuso il locale per 5 giorni

Miano: sorpresi in una sala scommesse aperta. Sono stati multati i clienti e il gestore. Il locale resterà chiuso per 5 giorni. Ieri sera gli...

Avellino, non si ferma all’alt dei carabinieri e si schianta contro due auto

Cronaca di Avellino: Non si ferma all'alt dei carabinieri e nella fuga si schianta contro due auto in sosta. L'automobilista è stato arrestato.  È accaduto...