mercoledì, Aprile 24, 2024

Maltempo in Campania, passato il peggio: l’allerta diventa gialla

- Advertisement -

Notizie più lette

Raffaele Francesco D'Antonio
Raffaele Francesco D'Antoniohttps://www.2anews.it
Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Federico II nel 2017. Nel 2018 si iscrive alla Magistrale di Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica.

Maltempo in Campania, il peggio è passato. Da domani torna il sole e le temperature saliranno sopra la media stagionale. 

Maltempo in Campania, passato il peggio: l'allerta diventa gialla

Il peggio sembra essere passato. Almeno per quanto riguarda la protezione Civile: l’allerta maltempo, che ha colpito la Campania domenica sera, passa dall’arancione di lunedì al giallo di martedì. L’allerta è stata infatti prolungata fino alle 16 di martedì 23 ottobre, anche se l’allarme è stato declassato. Probabile miglioramento già nella serata o al più tardi mercoledì.

Queste le dichiarazioni della protezione Civile: previste “precipitazioni sparse, anche a carattere di moderato rovescio o temporale con raffiche di vento nei temporali”, “ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale, allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); Occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili”.

Nel frattempo la bomba d’acqua di lunedì ha colpito particolarmente l’area flegrea, allagando molte strade.

Maltempo in Campania, passato il peggio: l'allerta diventa gialla

Molti sono stati  i disagi per il maltempo che ha colpito la Campania nella giornata di lunedì. In particolare l’area flegrea ha registrato parecchie problematiche, tra strade allagate e tombini saltati.

Nello specifico parliamo l’area tra Bagnoli e via Napoli a Pozzuoli, dove nel pomeriggio diversi tombini hanno ceduto sotto la pressione delle acque incanalate nelle fognature.  Anche tra Fuorigrotta e Agnano si sono registrati i medesimi disagi, con grandi flussi d’acqua ai limiti della carreggiate.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie