giovedì, Marzo 4, 2021

Luciano Capurro e il nuovo CD “Non ci resta che…cantare!”

- Advertisement -

Notizie più lette

Luciano Capurro e il nuovo CD "Non ci resta che...cantare!"
Giuseppe Giorgio
Caporedattore, giornalista professionista, cura la pagina degli spettacoli e di enogastronomia

“Napolincanto”, il progetto discografico del cantante Luciano Capurro, con i suoi brani, i suoi medley e le sue poesie.

- Advertisement -

Evocando la magica atmosfera di un mondo fatto di musica e poesia, il cantante Luciano Capurro, nel nome della storicizzata Associazione “Napolincanto”, ha da poco presentato il nuovo Cd “Non ci resta che…cantare”.

Un lavoro discografico capace di esorcizzare l’era del Covid, con tutte le emozioni di una dimensione animata dal sogno e dalla passione. Prodotto dallo stesso sodalizio artistico “Napolincanto”, il progetto discografico dell’ apprezzato interprete partenopeo, con i suoi brani, i suoi medley e le sue poesie, riesce a infondere nell’ascoltatore i sentimenti di un universo senza tempo, fatto di note e versi.

Luciano Capurro e il nuovo CD "Non ci resta che...cantare!"
Luciano Capurro

Con la partecipazione degli altri artisti: Anna Caso, Carla Buonerba, Lucio Bastolla, Sasà Trapanese e Paolo Neroni e ancora, con gli arrangiamenti musicali dei maestri  Diego Perris, Cosimo Lombardi, Gianni Migliaccio, Sabrina De Martino e Angelo Mosca, Capurro nelle vesti di cantante Pop Lirico, delinea come in un prezioso ricamo, un incandescente momento di sentimenti e amore.

Grazie a brani e poesie immortali come “L’immensità”, “Notte Lucente”, “‘A vocca e cuncettina”, ”Tarantelluccia”, “Questo amore”, “Un amore così grande”, “L’Amore è una cosa meravigliosa”, “Tu che mi hai preso il cuor”, “Pigliatillo Pigliatillo”, ”Lei (She)”, “Zuoccole, tammorre e femmine”, “Amapola”, “Malafemmina”, “La Lontananza”, “Cu tte”, “Indifferentemente”, “Comma a nu mare ca cuieto pare”, “’O mare e tu”, “’O calipso napulitano”, “Ubriacatevi”, “Il mondo”, “Vasame”, ”Adagio”, ”Un sorriso arricchisce chi lo riceve ma non impoverisce chi lo dona”, “Sorridi sorridi sempre…”, “Con te partirò” e “La vita è bella/Smile”, per tutti, la raffinata visione di una festa di musica perfettamente in bilico tra il passato e la modernità.

Le sensazioni di un viaggio tra i repertori: napoletano, italiano ed internazionale, con arrangiamenti originali, grazie al quale è possibile approdare sui lidi del fado portoghese, del flamenco e del bolero, senza mai dimenticare la magia del classico nostrano e degli evergreen da tutto il mondo.

Dimostrando la sua grande energia di difensore della cultura musicale, poetica e teatrale della nostra terra, Luciano Capurro, insieme ai suoi artisti e musicisti e grazie al sostegno del partner “AR- aerre Cucine” della famiglia Anastasio,  con il suo nuovo Cd riesce a diffondere tra il pubblico, anche senza l’apporto del suo amato palcoscenico, dei veri momenti di equilibrio e ponderatezza artistica, regalando quanto raccolto in lunghi anni di esaltante gavetta.

Un grande evento musicale, quindi, l’uscita di “Non ci resta che…cantare”. Fermamente voluto da un artista come Capurro, da sempre con l’amore per la musica e per Napoli nel cuore, un Cd capace di mantenere vivi i pregi di una dimensione fatta ancora di cantori e poeti senza tempo, custodi di emozioni e bellezze che nessuno al mondo potrà mai cancellare. Presto il Cd, già acquistabile contattando la “Napolincanto” sarà in vendita sui principali canali online al prezzo di 10 euro.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie