Lavoro, ‘Resto al Sud’: incentivi per assuzioni over 35

0
157
Lavoro, 'Resto al Sud': incentivi per assuzioni over 35

Lavoro, sul tavolo anche l’ipotesi di rendere «permanenti» le attuali misure di decontribuzione per chi assume a tempo indeterminato al Sud che altrimenti scadrebbero nel 2018.

Nel bilancio del nuovo governo sono stati varati i nuovi incentivi per ‘Resto al Sud’ e sarà alzata l’età dei richiedenti. È una delle misure del ‘pacchetto Sud’ e pare che abbia già le coperture. Sul tavolo anche l’ipotesi di rendere «permanenti» le attuali misure di decontribuzione per chi assume a tempo indeterminato al Sud (al 100% fino a un tetto di 8.060 euro) che altrimenti scadrebbero nel 2018. In cantiere anche semplificazioni per l’utilizzo dei fondi Ue, da concordare con Bruxelles.

«Nella legge di Bilancio ci saranno misure specifiche per il Sud e altre che, nel riguardare tutto il Paese, potranno avere un impatto positivo anche e soprattutto per il Mezzogiorno. Per quanto attiene alle mie specifiche competenze dirette, il caposaldo resta l’introduzione del 34% degli investimenti ordinari da destinare al Sud». Lo dice il ministro del Mezzogiorno Barbara Lezzi contattata dall’ANSA.  «Oltre al settore pubblico, ai ministeri  rappresenterebbe un punto di svolta l’estensione dell’obbligo di destinare una quota di stanziamenti in conto capitale nel Mezzogiorno anche a Rfi e Anas. Se parliamo di opere e infrastrutture nel Mezzogiorno, questo è essenziale per colmare un gap infrastrutturale che ha bisogno di interventi diffusi: grandi e piccoli».