martedì, Novembre 30, 2021

Serie A2 maschile: L’Aktis Acquachiara perde 13-6 contro la Copral Muri Antichi

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

L’Aktis Acquachiara gioca alla grande per metà partita ma poi devi arrendersi al tornado Camilleri: alla Scuderi finisce 13-6 per la Copral Muri Antichi

Nell’incontro valevole per la seconda giornata di andata del girone Sud del campionato di serie A2 l’Aktis Acquachiara perde 13-6 contro la Copral Muri Antichi ma riceve ancora una volta segnali confortanti sul percorso di crescita del gruppo che vanta l’età media più bassa di tutto il torneo.

A decidere le sorti del confronto il devastante break di 9-2 che i padroni di casa piazzano al rientro in vasca dopo l’intervallo lungo grazie all’apporto determinante del loro miglior elemento, Steven Camilleri.

L’attaccante maltese, dopo aver fallito un tiro di rigore nel parziale di apertura, diventa letteralmente incontenibile nei due quarti conclusivi quando sigla cinque delle sue sei reti assurgendo al ruolo di assoluto protagonista di giornata. Bicchiere mezzo pieno per i partenopei che giocano alla grande nei primi sedici minuti contro una delle principali candidate alla conquista di un piazzamento nei playoff e dopo aver pagato dazio alla partenza sprint della compagine etnea vengono fuori con il trascorrere dei minuti firmando la rimonta che gli consente di chiudere la prima parte del confronto con un meritato 4-4 nel quale brilla il bellissimo gol siglato da Francesco Angelone.

La compagine biancoazzurra deve continuare a lavorare e cercare di migliorare, nel più breve tempo possibile, la gestione della fase conclusiva perché finalizzare con un’elevata percentuale di realizzazione le occasioni create, clamoroso l’errore commesso da De Gregorio che manda fuori da ottima posizione nelle prime battute, costituisce l’unica possibilità per riuscire a tenere testa alle rivali più attrezzate. Il rigore che Spampinato respinge a Matteo Aiello sul 10-6 spegne definitivamente le velleità dei giovani leoni acquachiarini che non trovano più la via della rete e incassano altre tre marcature.

A fine partita il tecnico Walter Fasano commenta così la prova dei suoi: “Abbiamo disputato due tempi eccellenti, 4-4 al sedicesimo minuto, contro una squadra che ha elementi che non devo presentare io. Due tempi di ottima fattura poi abbiamo preso qualche gol nel terzo tempo e ci siamo disuniti prestando il fianco ad una rivale che non ha bisogno né di regali né delle occasioni che gli abbiamo concesso. Sicuramente c’è da rivedere qualcosa sul fondamentale della superiorità numerica. La forbice del punteggio ci penalizza più del dovuto in un match dai due volti nel quale siamo crollati nel finale, ci siamo scoraggiati e non siamo più riusciti ad attaccare come volevamo. Avremmo potuto fare sicuramente meglio nella ripresa. Mi piace ribadire che la forbice del punteggio ci penalizza in maniera eccessiva rispetto alla prestazione offerta. La strada è quella giusta. Stiamo lavorando bene, i ragazzi sono in grande crescita. Andiamo avanti”.

Il direttore tecnico Mino Marsili commenta così la prestazione della squadra: “La partita non è andata benissimo ma dobbiamo cercare di valutarne l’aspetto positivo. Sapevamo di avere una squadra composta da elementi molto giovani che potevano pagare dazio in determinate situazioni. La squadra ha giocato a corrente alternata reggendo bene nei primi due tempi per poi calare nella ripresa ma sono fiducioso che con il duro lavoro quotidiano la situazione non potrà che migliorare”.

COPRAL MURI ANTICHI-ACQUACHIARA ATI 2000 13-6

COPRAL MURI ANTICHI: G. Spampinato, A. Scebba, V. Nicolosi 3, D. Zovko, P. Impellizzeri, M. Marangolo, S. Camilleri 6, S. Longo 1, A. Fiorito, V. Belfiore, L. Muscuso 3, A. Schiliro’, P. Lazzara. All. Kovacic

ACQUACHIARA ATI 2000: C. Alvino, P. Musacchio 2, G. Di Leva, N. Marinkovic, Fabio Angelone 1, A. Barela, Francesco Angelone 1, M. Aiello 1, M. Gargiulo, D. De Gregorio, M. Rocchino, G. Giello 1, A. Gargiulo. All. Fasano

Arbitri: Braghini e Fusco

Parziali: 3-1 1-3 5-2 4-0 Usciti per limite di falli Schilirò (M), Musacchio (A) e Nicolosi (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Muri Antichi 3/10 + tre rigori e Acquachiara 3/13 + due rigori. Alvino (A) para un rigore a Camilleri (M) nel primo tempo. Spampinato (M) para un rigore ad Aiello (A) nel quarto tempo. Spettatori 120 circa.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie