“La Stagione del Barocco” con le musiche di Bach

297

Secondo appuntamento della “La stagione del Barocco” dell’Associazione Scarlatti con le musiche di Johann Sebastian Bach, il celebre clavicembalista Rinaldo Alessandrini e la flautista Laura Pontecorvo.

Con la “Stagione del Barocco” l’Associazione Alessandro Scarlatti ha avviato un nuovo ciclo di interessanti concerti, dopo il successo della Stagione Concertistica, recentemente conclusa.

Il secondo concerto in programma, intitolato “Two for Bach” , proporrà le celebri Sonate per flauto traverso e cembalo obbligato con le trascrizioni per i due strumenti dalle originali sonate per violino.

Al clavicembalo ci sarà Rinaldo Alessandrini, uno degli interpreti tra i più importanti nell’ambito della musica barocca e protagonista di storiche interpretazioni di Johann Sebastian Bach, tra le quali ricordiamo l’integrale dei Concerti Brandeburghesi con il suo eccellente gruppo Concerto Italiano.

Da sempre Alessandrini è alla ricerca di un suono nuovo per l’esecuzione della musica antica, di cui è uno stimato e validissimo studioso che spesso ascolto con grande piacere in memorabili e piacevoli incisioni discografiche. La sua produzione discografica infatti gli ha fatto vincere un Grand Prix du Disque e un Premio della Critica Discografica tedesca oltre a ben tre Gramophone Awards con il suo gruppo “Concerto Italiano”.

Da circa venti anni sulla scena musicale internazionale, Alessandrini oltre a curare l’attività di Concerto Italiano conduce anche una intensa attività solistica ed è ospite dei più prestigiosi festival di tutto il mondo.

E’ stato nominato direttore musicale a partire dal 2016 del Festival d’opera barocca che si terrà annualmente presso il Teatro Rossini di Lugo di Romagna. La sua discografia che comprende non solo opere di compositori italiani ma anche di scuola tedesca, gli ha valso una messe notevole di distinzioni e  riconoscimenti da parte della critica discografica (tra cui un Grand Prix du Disque e un Premio della Critica Discografica Tedesca oltrechè ben cinque Gramophone Awards con Concerto Italiano).

Registra ora in esclusiva per Naive. Laura Pontecorvo, protagonista al flauto traverso di concerti che tiene in tutto il mondo, collabora con vari ensemble specializzati nel repertorio barocco e si è esibita come solista in Giappone, Stati Uniti, Colombia, Olanda, Francia, Israele, Germania, Italia, Portogallo, Belgio e Austria. Ha registrato per Opus 111, Naïve, Stradivarius, Brilliant, Dynamic, Inedita.

E’ inoltre docente di Musica da Camera presso il Conservatorio di musica di Ferrara e di Flauto Barocco presso l’Istituto di Studi Superiori Giulio Briccialdi di Terni. E’ stata invitata a tenere master class alla Escola Superior de Musica di Lisbona, al Real Conservatorio Superior de Música di Madrid e alla Universitat fur Musik und darstellende Kunst di Vienna.

 La rassegna, realizzata grazie a prestigiose collaborazioni con  alcune delle più importanti istituzioni della città: l’Università Federico II°, il Conservatorio  di San Pietro a Majella e Scabec, persegue da un lato la  volontà di dare spazio al repertorio connesso con l’epoca cui appartiene il compositore omonimo dell’Associazione, mentre dall’altro favorisce la valorizzazione di alcuni luoghi del centro storico di Napoli, in un periodo, come quello di maggio/giugno, in cui è particolarmente consistente l’afflusso turistico.

I luoghi scelti  per l’anno 2018 sono infatti due  gioielli architettonici  seicenteschi  e scrigni di opere d’arte come  la Chiesa dei SS Marcellino e Festo e il Museo Diocesano di Donnaregina.

Programma

Two for Bach– Sonate originali e non solo

Johann Sebastian Bach ( 1685 – 1750)

Sonata in si minore per flauto traverso e clavicembalo obbligato BWV 1030

Sonata in re minore per clavicembalo BWV 964 dall’originale in la minore per violino solo BWV 1003

*   *   *

Partita in la minore per flauto traverso BWV 1013

Sonata in sol maggiore per flauto traverso e clavicembalo obbligato dall’originale per violino BWV 1019

Laura Pontecorvo, flauto traverso
Rinaldo Alessandrini, clavicembalo