20-09-20 | 03:30

Intestazione fittizia di beni: assolti il boss Cicciariello Schiavone e suo figlio

Cronaca di Caserta Intestazione fittizia di beni: assolti il boss Cicciariello Schiavone e suo figlio
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Luigi Maria Mormonehttp://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Camorra: Cicciariello Schiavone (cugino di “Sandokan”) e suo figlio prosciolti dall’accusa di intestazione fittizia di beni. A Napoli gli atti del fascicolo su Luigi Schiavone per l’ipotesi di riciclaggio.

Il boss Francesco Schiavone (detto Cicciariello) e il figlio Luigi sono stati assolti dal reato di intestazione fittizia di beni.

Come riportato da “Il Mattino”, la vicenda risale al 2010, quando le forze dell’ordine perquisirono a Casal di Principe la villa di Luigi Schiavone, figlio del boss dissociato dal clan dei Casalesi, trovandovi la somma di 120mila euro.Intestazione fittizia di beni: assolti il boss Cicciariello Schiavone e suo figlio Da allora, iniziarono una serie di indagini e riscontri con le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia. E poi, fu la volta della difesa di Schiavone, rappresentata in aula dai legali Pasquale Diana e Nando Letizia.

Le ultime dichiarazioni entrate a pieno titolo nel processo sono quelle di Nicola Schiavone, figlio del boss ergastolano Francesco “Sandokan” e cugino di Luigi. Ora, si dovrà capire cosa farà la Procura antimafia, pm Graziella Arlomede.

Da sottolineare, inoltre, che i giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere hanno ordinato la trasmissione del fascicolo su Luigi Schiavone in Procura a Napoli. Una diversa configurazione del reato potrebbe quindi non rendere inutile l’indagine se si punta, probabilmente, sulla ricettazione.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Tina Cipollari e Gianni Sperti: Il nuovo format è una formula vincente”

Uomini e Donne, news. Tina Cipollari e Gianni Sperti commentano sul magazine ufficiale la scelta di unire il trono classico al trono over nel...

Un Posto al Sole, Mariella Valentini interpreta Barbara Filangieri

Un Posto al Sole, anticipazioni. Il personaggio di Barbara Filangieri sarà interpretato da Mariella Valentini. Il nuovo personaggio è coinvolto con Marina e Fabrizio...

The Spark Creative Hub, riapre l’innovativo spazio polifunzionale di Napoli

The Spark Creative Hub riapre martedì 30 settembre. A piazza Bovio ritornano gli eventi di design, digitale, editoria, musica e formazione.  “The Spark Creative Hub” riaccende...

Ponticelli, 26enne arrestato: nascondeva la droga tra le piante di casa

Napoli, Ponticelli: Nasconde la droga tra le piante di casa in via Carlo Miranda. Pusher 26enne arrestato dai Carabinieri. I carabinieri della stazione di Napoli...

Il Nuovo Teatro Sanità riparte dal Madre e dal Piccolo Bellini

Il “Nuovo Teatro Sanità”, ha presentato “On the road- Tutte le strade portano al teatro” una mini stagione in sinergia con il Museo Madre...