24-10-20 | 08:32

Intestazione fittizia di beni: assolti il boss Cicciariello Schiavone e suo figlio

Home Cronaca di Caserta Intestazione fittizia di beni: assolti il boss Cicciariello Schiavone e suo figlio
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Camorra: Cicciariello Schiavone (cugino di “Sandokan”) e suo figlio prosciolti dall’accusa di intestazione fittizia di beni. A Napoli gli atti del fascicolo su Luigi Schiavone per l’ipotesi di riciclaggio.

Il boss Francesco Schiavone (detto Cicciariello) e il figlio Luigi sono stati assolti dal reato di intestazione fittizia di beni.

Come riportato da “Il Mattino”, la vicenda risale al 2010, quando le forze dell’ordine perquisirono a Casal di Principe la villa di Luigi Schiavone, figlio del boss dissociato dal clan dei Casalesi, trovandovi la somma di 120mila euro.Intestazione fittizia di beni: assolti il boss Cicciariello Schiavone e suo figlio Da allora, iniziarono una serie di indagini e riscontri con le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia. E poi, fu la volta della difesa di Schiavone, rappresentata in aula dai legali Pasquale Diana e Nando Letizia.

Le ultime dichiarazioni entrate a pieno titolo nel processo sono quelle di Nicola Schiavone, figlio del boss ergastolano Francesco “Sandokan” e cugino di Luigi. Ora, si dovrà capire cosa farà la Procura antimafia, pm Graziella Arlomede.

Da sottolineare, inoltre, che i giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere hanno ordinato la trasmissione del fascicolo su Luigi Schiavone in Procura a Napoli. Una diversa configurazione del reato potrebbe quindi non rendere inutile l’indagine se si punta, probabilmente, sulla ricettazione.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Teatro San Carlo, Marina Abramović apre la Stagione 2020/2021

Presentata questa mattina la nuova riprogrammazione del Teatro San Carlo. Si inizia con Marina Abramović che aprirà la Stagione 2020/2021 con 7 Deaths of...

Napoli, proteste e scontri contro il coprifuoco e lockdown. VIDEO

A Napoli i cittadini protestano contro il coprifuoco e il lockdown annunciato oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Video Nel capoluogo campano...

“Ieri, Oggi, Domani”, con Pasquale Casillo la cucina napoletana si tinge d’autunno

“Ieri Oggi, Domani”, di Pasquale Casillo e famiglia, continua tra cucina e pizzeria, a tenere banco in città tra gli amanti dei piatti della...

Lockdown, de Magistris: “Regione Campania fuori controllo”

Luigi de Magistris lancia un appello al governo in merito all'annuncio del Presidente Vincenzo De Luca sull'ipotesi lockdown in Campania. Il sindaco di Napoli Luigi...

Parco della Marinella: martedì 3 novembre riapre il cantiere

Comune di Napoli: dal 3 novembre riapre il cantiere per la riqualificazione del Parco della Marinella. Si comincerà, nei lavori per il Parco della Marinella,...