venerdì, Settembre 17, 2021

Indie, Rock e Dintorni, festival musicale all’ex Base Nato di Bagnoli: aprono gli Almamegretta

- Advertisement -

Notizie più lette

Indie, Rock e Dintorni, festival musicale all’ex Base Nato di Bagnoli: aprono gli Almamegretta
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Ex Base Nato di Bagnoli: gli Almamegretta inaugureranno la tre giorni (in programma dal 27 al 29 luglio) dedicata alla musica libera nel segmento “Ritmi di sole, di mare, di viaggio e di Sud” dell’Estate a Napoli.

Agli Almamegretta il compito di inaugurare il festival Indie, Rock e Dintorni coordinato da Ravello Creative L.A.B. srl, finanziato con fondi POC 2014/2020 e inserito nel cartellone “Ritmi di sole, di mare, di viaggio, di Sud” voluto dal Comune di Napoli d’intesa con la Regione Campania. Appuntamento martedì 27 luglio con la band napoletana che galleggia tra dub, soul, canzone mediterranea, elettronica e reggae e che in occasione dell’Heart Immunity Tour schiera sul palco Gennaro T. (batteria), Paolo Polcari (tastiere e programmazioni), Raiz (canto e testi), Fefo Forconi (chitarra), Paolo Baldini (basso) e Albino D’Amato (mixer).

Tra coscienza sociale, riflessioni sul Sud e difesa dei diritti delle minoranze, il gruppo apre il festival alla ex base Nato con un concerto-onda che attraversa le correnti del must “Sanacore” e che fa risplendere la sua intera discografia. Senza ignorare le collaborazioni con Massive Attack, Mauro Pagani, Transglobal Underground, Pino Daniele, Gaudi, questa volta il sestetto porta a Napoli un concentrato trasversale di storie e immagini. Ed è la maniera più euforica per riabbracciare in città gli Almamegretta, assenti sul territorio urbano dal maggio 2017.

Quando dodici mesi fa abbiamo stampato il vinile di ‘Sanacore – racconta Raizeravamo felici dell’anniversario dei 25 anni. Era il tributo a un progetto che non è soltanto nostro, in quanto band, ma che appartiene a più generazioni. E noi siamo quella band che è ancora in piena attività. Innegabilmente è un bel traguardo. A causa della pandemia da Covid il disco in vinile non ha ricevuto però il giusto tributo in concerto. Siamo rimasti tutti sospesi nel nulla. La nostra gioia sarebbe stata portarlo in tour a pieni polmoni. Perché la musica si vive assieme e si condivide. Finalmente eccoci qua pronti. Se un anno fa avremmo portato in scena un discorso maggiormente filologico oggi siamo consapevoli che tornando a suonare dopo quattro anni a Napoli-città vogliamo estendere il groove.Indie, Rock e Dintorni, festival musicale all’ex Base Nato di Bagnoli: aprono gli Almamegretta ‘Sanacore’ resta il cuore del nostro concerto, poiché rappresenta il nostro album-icona, ma ci saranno finestre su tante esperienze del nostro percorso. Siamo contenti che tutto ciò accada alla ex base Nato del quartiere di Bagnoli e siamo sicuri sarà una festa totale. Oltretutto il nostro live bene si incastra con le condizioni sociali globali. Intitolare il tour Heart Immunity vuol dire anche giocare sul doppio senso sonoro dell’immunità di gregge ricercata dai protocolli internazionali. Ma gli Almamegretta sanno pure che non dobbiamo perdere il cuore, il contatto umano e l’incontro dei sentimenti. Quello che è consentito fare ora è un concerto con audience contingentata. Gli accessi saranno calibrati nel rispetto delle normative ma l’effetto sarà vigoroso. Mancano pochi giorni e siamo in piene prove di studio. Staremo benissimo in compagnia del pubblico e felici di questa celebrazione live che alternerà anche tracce dai dischi ‘Lingo’, ‘Imaginaria’ e dal nostro ep d’esordio”.

Se gli Almamegretta sono headliner della serata inaugurare va detto che anche gli artisti che li precederanno sul palco sono il simbolo di una sintesi esaltante della creatività musicale del golfo. Il pubblico verrà accolto al tramonto da DJ Sapiens in consolle; seguirà l’hip hop del collettivo Keep It Real e il rap urbano delle storie di O’Iank (ex Fuossera). Quindi spazio al binomio tra sonorità etno-world e elettronica di scuola Vojago con la partecipazione del tunisino Marzouk Mejri e alla simbiosi tra funk-rap-black-soul di Speaker Cenzou e del suo vulcanico flow.

Nelle serate successive si esibiranno invece DJ Uncino, K-Conjog, PeppOh, The Rivati, Tartaglia Aneuro, Aldolà Chivalà ft. Sergio Peòn e Fitness Forever [mercoledì 28.07] e DJ Loonia, Gabriella Di Capua, Roberta Nasti, Donix, M’Barka Ben Taleb, Flo e Valderrama 5 [giovedì 29.07]. A presentare le serate sarà Miss Lady V.

A seguito dell’aumento dei contagi Covid, si accede ai concerti solo su prenotazione inviando una mail all’indirizzo info@ravellosrl.com per riservare un massimo di 2 ingressi gratuiti. I prenotati dovranno presentarsi almeno 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo previsto alle 19.30 (per le procedure sanitarie) e alle 20.30 la prenotazione sarà considerata decaduta.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie