24-10-20 | 02:15

Il Teatro Sannazaro, riparte a “Sipari spiegati”

Home Critica&Teatro Il Teatro Sannazaro, riparte a "Sipari spiegati"
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
61bdb9b38b8c55a173cb8e998b472383?s=120&d=mm&r=g
Giuseppe Giorgio
Caporedattore, giornalista professionista, cura la pagina degli spettacoli e di enogastronomia

Lara Sansone e Sasà Vanorio, hanno presentato un cartellone esplosivo per la prossima stagione del Teatro Sannazaro. Ecco tutti gli appuntamenti in programma.

Adottando  il  significativo claim “A sipari spiegati” e mutando  con la mente i mitici drappi rossi del palcoscenico in tante vele gonfiate dal vento dirette verso nuovi orizzonti, Lara Sansone e Sasà Vanorio, hanno annunciato i temi della prossima stagione del Teatro Sannazaro.

Durante una conferenza stampa caratterizzata dal distanziamento sociale e dalle mascherine alla moda dei partecipanti, i direttori della “Bomboniera” di via Chiaia hanno anticipato i temi degli spettacoli in programma, pur soffermandosi sulle tante incognite derivate dal temibile Covid 19.

Il Teatro Sannazaro, riparte a "Sipari spiegati"
Peppe Barra

“Siamo qui per coloro che amano il teatro– ha detto l’attrice e regista Lara Sansone- e per fare in modo che lo stesso resti vivo, abbiamo capito che occorre restare uniti. Proprio per questo, abbiamo chiamato a raccolta gli amici artisti napoletani e dopo aver unito insieme le generazioni del teatro di oggi, abbiamo fatto in modo di fare salire tutti a bordo di un’immaginaria nave trascinata da tanti sipari utilizzati come vele spiegate”.

Ricordando la missione di “Centro di Produzione”, le nuove scelte di casa Sannazaro, hanno confermato la vocazione di unire la tradizione con il contemporaneo pur senza celare i dubbi per un incerto futuro.

Sono preoccupato per le regolamentazioni riguardanti il pubblico – ha detto il direttore organizzativo Vanorio- se non varieranno, mi consentiranno di accogliere in sala poco più di 100 spettatori. Ma ciò che mi avvilisce di più, sono le norme per il palcoscenico, dove il discorso si fa difficile fino al punto da farmi considerare puro ottimismo lo spettacolo “Cafè Chantant” che a Natale prevederà circa 34 artisti”.

Programma completo

Tornando alla stagione, divisa tra tradizione e il contemporaneo, per la prima sezione, il Sannazaro presenterà spettacoli come “Ricominciare” con Leopoldo Mastelloni e la partecipazione di Lara Sansone; “Maria Maddalena della salvezza” con Lina Sastri; “Cafè Chantant” con Lara Sansone; “Non c’è niente da ridere” con Peppe Barra e Lalla Esposito; “Tartassati dalle tasse” con Biagio Izzo; “Parenti Serpenti” con Lello Arena e “La rottamazione di un italiano perbene” con Carlo Buccirosso.

Per la seconda sezione dedicata al presente, ci saranno Enzo Moscato con “Modo Minore”; Claudio Casadio, Andrea Paolotti e Breno Placido con “La Classe”; Lunetta Savino con “Non farmi perdere tempo”; Gea Martire con “Il motore di Roselena”; Lino Musella con “Giornale Notturno”; Cristina Donadio e Lalla Esposito con “Buterfly Suite”; Denise Capezza ed Eduardo Scarpetta con “After the End” di Francesco Saponaro e infine, Viola Graziosi con “Offelia” di Luca Cedrola.

Ancora, tra i progetti illustrati, dopo un accenno al “Viviani Lab” quello relativo alle cosiddette “Prime di Settimana” con artisti, tra gli altri, come Gino Curcione, Vincenzo De Lucia, Mario Aterrano e Massimo Peluso, fino a giungere a due assi della scena come Roberto Azzurro e Fabio Brescia, protagonisti a marzo 2021, in occasione del suo quarantennale, della commedia cult di Manlio Santanelli, “Uscita d’emergenza”. 

- Advertisement -

Ultime Notizie

Teatro San Carlo, Marina Abramović apre la Stagione 2020/2021

Presentata questa mattina la nuova riprogrammazione del Teatro San Carlo. Si inizia con Marina Abramović che aprirà la Stagione 2020/2021 con 7 Deaths of...

Napoli, proteste e scontri contro il coprifuoco e lockdown. VIDEO

A Napoli i cittadini protestano contro il coprifuoco e il lockdown annunciato oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Video Nel capoluogo campano...

“Ieri, Oggi, Domani”, con Pasquale Casillo la cucina napoletana si tinge d’autunno

“Ieri Oggi, Domani”, di Pasquale Casillo e famiglia, continua tra cucina e pizzeria, a tenere banco in città tra gli amanti dei piatti della...

Lockdown, de Magistris: “Regione Campania fuori controllo”

Luigi de Magistris lancia un appello al governo in merito all'annuncio del Presidente Vincenzo De Luca sull'ipotesi lockdown in Campania. Il sindaco di Napoli Luigi...

Parco della Marinella: martedì 3 novembre riapre il cantiere

Comune di Napoli: dal 3 novembre riapre il cantiere per la riqualificazione del Parco della Marinella. Si comincerà, nei lavori per il Parco della Marinella,...