Il Napoli cade in casa: passa la Roma 3-1 (video dei gol)

0
636

di Gianmarco Giugliano – Sconfitta pesante per Il Napoli al San Paolo contro la Roma, diretta concorrente per i primi posti del campionato.

Temperatura non adatta ai ritmi alti che il Napoli cerca sempre di imporre: il caldo umido rende difficile la velocità.

Il Napoli conferma di non digerire la “ripresa” del campionato. Ancora una volta le distrazioni delle nazionali non solo hanno tolto, per infortunio, un giocatore fondamentale come Milik ma confermano le brutte prestazioni e gli errori evidenziati in altre partite dopo la sosta.

È la prima sconfitta interna in campionato da quando Sarri è l’allenatore.

Tutti gol della Roma sono stati causati da errori del Napoli. Il vantaggio di Dzeko è stato propiziato da una palla persa in maniera clamorosa da Koulibaly; il secondo da una marcatura scellerata su calcio d’angolo di Hysaj  su Dzeko  e la terza da una linea difensiva distratta sul lancio fortuito di De Rossi verso Salah.

La Roma, inoltre, effettua un pressing alto molto aggressivo che in alcuni casi costringe all’errore i difensori partenopei.

Altra considerazione: ancora una volta, la difesa a tre degli avversari non permette al Napoli di manovrare negli spazi  come piace agli uomini di Sarri. Nelle ultime due partite il Napoli non ha realizzato gol su azione: questo potrebbe avallare la tesi della sofferenza contro la difesa a tre degli avversari.

Parte bene il Napoli nel primo tempo costringendo la Roma solo alle ripartenze. Insigne su punizione al 5’ manda di poco a lato.

Al 18’ Gabbiadini non sfrutta un ottimo cross basso di Ghoulam.

25’ Callejon prima, poi Insigne e Jorginho tirano verso la porta dei giallorosse ma i loro tiri vengono sempre stoppati dai difensori.

Al 39’ ci prova Ghoulam ma Shezny devia in angolo.

La Roma si rende pericolosa al 18’ con Dzeko su cross dal fondo di Perotti e con lo stesso Perotti che al 22’ con un tiro a giro manda di poco fuori sul secondo palo.

Al 43’ l’errore di Koulibaly che cambia la partita. Il senegalese perde una palla sul fondo a favore di Salah. Cross basso dell’egiziano e gol di Dzeko che sfrutta un velo intelligente di Naingolaan.

Il secondo tempo non vede rientrare il.Napoli con la cattiveria che ci si aspetta ed un altro errore favorisce il raddoppio della Roma. Hysaj perde Dzeko in marcatura sa calcio d’angolo e l’attaccante appoggia di testa in rete.

Sempre su azione d’angolo Koulibaly svetta di testa ed accorcia le distanze.

Nonostante i cambi, il Napoli non esprime gioco in velocità e rende facile le chiusure alla difesa giallorossa.

All’86 Salah chiude la gara in contropiede.

L’errore di Koulibaly costa tantissimo nel giudizio sulla sua prestazione; Jorginho è ancora molto al di sotto delle prestazioni viste lo scorso anno. Gabbiadini mai pericoloso e fuori dagli schemi; Hysaj ancora una volta lento ed anche lui lontano dal giocatore attento dello scorso anno.

La Roma scavalca il Napoli in classifica ed anche l’antijuve è la Juve, il secondo posto è importantissimo soprattutto se conquistato, meritatamente, contro una diretta avversaria.

Ora, per il Napoli, la.possibilità di riscattarsi immediatamente in Champions contro il Besiktas.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here