24-10-20 | 02:33

Il farmaco anticancro che può bloccare il Covid ai primi sintomi

Home Salute e Benessere Il farmaco anticancro che può bloccare il Covid ai primi sintomi
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista pubblicista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Da un farmaco anticancro nuove speranze contro Covid-19: i risultati di uno studio italiano.

Da un farmaco anticancro nuove speranze contro Covid-19. Una ricerca coordinata dall’università di Milano-Bicocca, condotta insieme all’università di Brescia e pubblicata sul ‘Journal of Medical Virology’, indica che il metotrexato – utilizzato da decenni contro tumori e malattie autoimmuni – riesce a bloccare la duplicazione e la proliferazione del virus Sars-CoV-2 in test di laboratorio e ha quindi “il potenziale di limitare i danni nei pazienti più lievi o ai primi sintomi. Al più presto partirà la sperimentazione clinica”, annunciano dalla Bicocca.

Come tutti i virus – ricordano gli esperti – anche il patogeno di Covid-19 per replicarsi ha bisogno di fare tante copie delle due parti di cui è costituito: l’Rna (acido ribonucleico), cioè il suo corredo genetico, e la parte proteica esterna. Per replicare il suo Rna il virus deve utilizzare i nucleotidi ossia le ‘lettere’ dell’alfabeto genetico, una sorta di ‘mattoncini da costruzione’ che però devono venire forniti dalla cellula umana che lo ospita. L’idea degli scienziati è stata quindi di quella di intervenire non sul virus, ma sulle cellule ospiti dei pazienti lievi o ai primi sintomi: se si blocca la produzione dei nucleotidi, infatti, il virus non riceve più materiali per riprodursi e proliferare all’interno dei polmoni o migrando in altri distretti dell’organismo. In sintesi, se ne limita il potenziale infettivo.

I ricercatori, presso il laboratorio di Microbiologia dell’università di Brescia diretto da Arnaldo Caruso, hanno dunque sperimentato su cellule in vitro il metotrexato. Questo farmaco funziona inibendo la biosintesi delle purine, uno dei costituenti dei nucleotidi che vengono prodotti dalle cellule per costruire il proprio Rna. I risultati hanno soddisfatto le aspettative: “Il metotrexato, somministrato in quantitativi paragonabili a quelli usati per altre terapie già consolidate, inibisce la replicazione dell’Rna del Sars-CoV-2, la sua sintesi virale e quindi la sua replicazione. Il virus viene così tenuto sotto controllo”, chiariscono gli autori secondo cui il farmaco “potrebbe essere impiegato efficacemente su altre varianti del Sars-CoV-2 che risultassero insensibili a futuri vaccini o trattamenti antivirali specifici”.

“Alla sperimentazione in vitro – assicurano da Bicocca e UniBs – seguirà al più presto lo studio clinico sull’efficacia del metotrexato nell’inibire la duplicazione del Sars-CoV-2″. L’obiettivo sarà “confermare se il farmaco sia in grado di ridurre gli effetti del virus sui pazienti dai sintomi lievi o precoci”, così da “prevenire, in combinazione con la risposta del sistema immunitario del paziente, la diffusione dell’infezione e l’insorgenza di possibili complicazioni fatali”.

“Questo studio è il risultato di un metodo molto innovativo – afferma Lilia Alberghina, direttore scientifico di Isbe.It-Sysbio Centro di Systems Biology dell’università di Milano-Bicocca – Su diversi piani: l’approccio scientifico metodologico, basato sulla biologia sistemica; una fortissima interdisciplinarietà, visto che alla ricerca hanno preso parte clinici, biochimici, virologi e microbiologi; una forte collaborazione tra più istituzioni. Lo stesso team ha già definito le fasi di svolgimento dello studio clinico. Ora occorre partire al più presto per validare anche a livello clinico l’efficacia terapeutica del farmaco e così cercare di portare sollievo a una pesante e angosciosa situazione sociale ed economica”.

Si punta in conclusione a “un approccio nuovo alla terapia antivirale – dichiara Arnaldo Caruso, docente di Microbiologia dell’università degli Studi di Brescia e presidente della Società italiana di virologia – che parte dalle nostre conoscenze su Sars-CoV-2. Un virus che ha bisogno di replicare continuamente nella cellula che infetta altrimenti viene degradato ed eliminato. Il metotrexato toglie energia alla cellula impedendo che il virus replichi. Con questo semplice meccanismo noi possiamo bloccare il virus e i suoi effetti patogenetici”.

“Non essendo” il metotrexato “un farmaco diretto verso componenti virali, non dobbiamo temere che mutazioni del virus possano in futuro renderlo inefficace – evidenzia l’esperto – Se poi consideriamo i già noti effetti anti-infiammatori” del medicinale, “la sua efficacia nei pazienti Covid potrebbe diventare ancora più significativa. Una speranza in attesa della sperimentazione sul paziente”.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Teatro San Carlo, Marina Abramović apre la Stagione 2020/2021

Presentata questa mattina la nuova riprogrammazione del Teatro San Carlo. Si inizia con Marina Abramović che aprirà la Stagione 2020/2021 con 7 Deaths of...

Napoli, proteste e scontri contro il coprifuoco e lockdown. VIDEO

A Napoli i cittadini protestano contro il coprifuoco e il lockdown annunciato oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Video Nel capoluogo campano...

“Ieri, Oggi, Domani”, con Pasquale Casillo la cucina napoletana si tinge d’autunno

“Ieri Oggi, Domani”, di Pasquale Casillo e famiglia, continua tra cucina e pizzeria, a tenere banco in città tra gli amanti dei piatti della...

Lockdown, de Magistris: “Regione Campania fuori controllo”

Luigi de Magistris lancia un appello al governo in merito all'annuncio del Presidente Vincenzo De Luca sull'ipotesi lockdown in Campania. Il sindaco di Napoli Luigi...

Parco della Marinella: martedì 3 novembre riapre il cantiere

Comune di Napoli: dal 3 novembre riapre il cantiere per la riqualificazione del Parco della Marinella. Si comincerà, nei lavori per il Parco della Marinella,...