Gricignano, ritrovate tre auto “sepolte” nel fosso di un campo

746
Gricignano, ritrovate tre auto “sepolte” nel fosso di un campo

Cronaca di Caserta: tre automobili destinate al “cavallo di ritorno” erano state nascoste nel fosso di un campo agricolo a Gricignano di Aversa.

Un’altra incredibile storia dall’ormai tristemente nota Terra dei fuochi. Mentre si trovava in perlustrazione a contrasto degli illeciti ambientali, un elicottero della Guardia di Finanza della sezione aerea di Napoli ha scoperto un caso di abbandono di auto rubate presso un campo agricolo di Gricignano di Aversa (Caserta). Ben 3 veicoli proventi di furto vi erano stati momentaneamente stoccati, per poi estorcere denaro ai proprietari con la diffusa pratica del cavallo di ritorno. Davvero insolito il metodo di occultamento: le macchine (una nuovissima Opel Corsa, una Volkswagen Golf e una BMW Serie 1) non erano nascoste in un deposito o un’autorimessa, ma erano state inserite all’interno di un fosso scavato in un terreno agricolo a circa un chilometro dalla strada, accessibile grazie ad una rampa, e qui coperte da un telone verde, così da riprodurre il colore del manto erboso del campo.

I furti erano avvenuti qualche giorno fa

Gli immediati accertamenti hanno consentito di verificare come le auto fossero state rubate solo qualche giorno fa. I malcapitati proprietari ne avevano denunciato l’avvenuto furto in territori caratterizzati da alta densità delinquenziale, in particolare nei comuni di Caivano, Succivo e Teverola. La cronaca di Caserta racconta inoltre come, in quest’ultimo comune, ignoti criminali, dopo aver divelto il cancello, erano riusciti ad introdursi all’interno di una nota concessionaria, rubando una Bmw appena immatricolata, targata ed in attesa di essere consegnata all’acquirente.