Rassegna di Teatro Amatoriale, in scena la compagnia “La carretta dell’arte”

1396

In questi giorni si svolge, presso il Teatro Augusteo, la Rassegna di Teatro Amatoriale. La compagnia “La carretta dell’arte” è andata in scena con la commedia “Caviale e Lenticchie”.

Nello storico teatro Augusteo di via Toledo Napoli, è andata in scena la commedia di una compagnia amatoriale: “La carretta dell’Arte” che si è esibita nell’ambito della VIII Rassegna di Teatro Amatoriale. Il progetto di rassegna teatrale voluta dal Cav. Francesco Caccavale continua con l’ottava edizione, visto il successo ottenuto nelle precedenti manifestazioni. E’ ancora una volta destinato alle compagnie amatoriali per offrire un’opportunità a tanti artisti che lavorano ancora nell’ombra, di essere individuati, selezionati per  reali meriti e aiutati a effettuare un salto di qualità da dilettanti a professionisti.compagnia la carretta dell'arte La compagnia “La carretta dell’arte” da 40 anni porta in scena numerose commedie napoletane, dirette da Stefano Taiani. La commedia portata in scena è stata “Caviale e Lenticchie”, andata in onda anche in televisione anni fa, recitata dalla compagnia di Nino Taranto, con Regina Bianchi, Carlo Giuffrè, Gianni Agus e altri grandi attori. La commedia è stata coinvolgente e gli attori dilettanti hanno interpretato con naturalezza la trama mettendo in evidenza la bravura e la padronanza della scena. Un superbo Stefano Taiani, ha interpretato il ruolo di Liborio Lamanna con eleganza e compostezza; bravissimi Rita Sorrentino nel ruolo di Maddalena; esilarante e precisa Tonia Prevete nel ruolo di Caterina Lamanna; e il poeta napoletano Antonio Covino nel ruolo di Vincenzo. Insomma è stato perfetto tutto il cast che non ha fatto notare la differenza con gli attori professionisti. Belle le scene, deliziose ed appropriate le musiche, ottimo il trucco di Antonio Luciano. Interessante anche la presenza del grande pubblico. La compagnia si è già esibita in altri teatri della Campania. L’applauso prolungato della platea è stato il giusto compenso all’intera compagnia “La carretta dell’arte” che ha messo in seria difficoltà l’opinione dei giudici che dovranno assegnare i premi. Infatti i lavori sono valutati da una giuria qualificata che è composta da un esperto di testi teatrali, un attore, un’attrice, un regista, un coreografo, uno sceneggiatore, un cantante ed è presieduta da Albachiara Ammendola quale titolare del teatro Augusteo nonché realizzatrice di tale rassegna.