Luca Abete a Napoli denuncia i commessi sottopagati

1831
Striscia la Notizia, case abusive a Castel Volturno. La replica di Antonio Luise

Striscia la notizia a Napoli: Luca Abete  intervista i commessi sfruttati sulle condizioni di lavoro insopportabili e paghe da miseria.

“Questo lavoro qua, il commesso, è l’ultima chance. Non lo consiglierei, perché è schiavismo”. È solo una delle tante testimonianze raccolta da Luca Abete, l’inviato di Striscia la Notizia che a seguito delle numerose segnalazioni è andato a Napoli per verificare quello che è un vero e proprio sfruttamento dei commessi, sia di piccoli negozi sia di grandi catene.luca abete Paghe che non superano, o lo fanno di poco, i 400 euro al mese per una giornata lavorativa compresa fra le dieci e le tredici ore, addirittura un’intera domenica di straordinari è retribuita con soli 4 euro. Clicca qui per vedere il video.

Una situazione che la Confcommercio di Napoli conosce bene e ammette non essere normale, aggiungendo che molti di questi negozi fanno leva sulla disperazione della gente per proporre condizioni di lavoro normalmente inaccettabili e che tuttavia, in questa situazione, non possono essere rifiutate.