Il Segreto, anticipazioni fino al 28 settembre: Elsa pronta al matrimonio

213
Il Segreto, anticipazioni dal 22 al 28 settembre

Il Segreto, anticipazioni dal 22 al 28 settembre. Elsa pronta al matrimonio con Alvaro, arriva il leone Pancho.

Il Segreto, anticipazioni dal 22 al 28 settembre

Arrivano le ultime anticipazioni della trama delle puntate de Il Segreto. Nella soap opera spagnola molti eventi si combinano assieme. Elsa e Alvaro sono quasi pronti a sposarsi, con lui che convince lei a comprare delle terre.

Antolina continua ad invidiare Elsa e a portare scompiglio in mezzo alle altre persone. Il leone Pancho scappa prima di arrivare in paese. Julieta parla delle violenze subite dai Molero a Saul, che le promette di rimanerle accanto.

Vediamo adesso le anticipazioni de Il Segreto più nel dettaglio.

Il Segreto, anticipazioni dal 22 al 28 settembre

Meliton è triste per non aver vinto il concorso indetto per eleggere il “migliore tutore dell’ordine della regione” e sfoga la sua frustrazione su tutti gli abitanti; Tiburcio e gli altri gli consegnano quindi una placca e un diploma simbolico per risollevargli il morale.

Elsa sta per sposarsi: Antolina è gelosa del rapporto tra la Laguna e Alvaro, visto che Isaac continua a non degnarla di uno sguardo. Maria pensa a come allestire la casa in cui andrà a vivere con Roberto.

Raimundo prova sensi di colpa nei riguardi di Julieta: pensa che se non l’avesse cacciata dalla villa, i Molero non l’avrebbero violentata. Don Anselmo si contraddice e dà agli inquirenti una versione diversa rispetto a quella data da Carmelo e don Berengario sulle morti dei Molero.

Alvaro porta avanti il suo piano e convince Elsa ad usare i suoi soldi per acquistare un territorio non troppo lontano da Puente Viejo. Antolina causa una discussione tra Matias e Marcela, per fortuna i due fanno presto pace.

Tiburcio fa sapere a Dolores e Onesimo che presto a Puente Viejo arriverà il leone Pancho: l’uomo pretende di tenerlo con sé alla locanda, dichiarando che l’animale è innocuo. Don Berengario e Raimundo impediscono a don Anselmo di togliersi la vita.

Elsa accetta di acquistare le terre di Jesusina per costruire la casa dove andrà a vivere con Alvaro. Isaac rimprovera Antolina per avere innescato il litigio tra Marcela e Matias, ricordandole che la locandiera è l’unica amica che ha nel paesello.

Antolina va a chiedere scusa a Marcela, ma resta attonita quando scopre che Alvaro ed Elsa si tratterranno a Puente Viejo anche dopo il loro matrimonio. La Ramos va a protestare andando incontro ad un ricatto, visto che il Fernandez la tiene in pugno e minaccia di svelare ad Isaac che quando ha abortito era incinta di soli tre mesi.

Prudencio dà rassicurazioni a Francisca: i conti della villa sono a posto, nonostante la gestione di Fernando.

Julieta riesce finalmente a parlare a Saul di ciò che le hanno fatto Eustaquio e Lamberto Molero: i due si baciano e si promettono a vicenda di stare l’uno al fianco dell’altra. Pancho, il leone, scappa prima di arrivare a Puente Viejo; iniziano le sue disperate ricerche, prima che faccia del male a qualche persona. Don Anselmo ha deciso di andare in ritiro spirituale per cercare di superare la sua crisi di fede: lascerà la parrocchia nelle mani di don Berengario.

La disponibilità economica di Elsa e Alvaro insospettiscono i vicini di casa.

Elsa ha dubbi sull’acquisto dei territori di Jesusina e ciò preoccupa Alvaro, che ha già preso accordi con i suoi complici. Fernando si complimenta con Roberto per aver fatto breccia nel cuore di Maria. All’emporio sono tutti nervosi per la fuga del leone.

Elsa dà ad Alvaro una delega con la quale disporre di tutte le sue proprietà. Dolores, intanto, non capisce come i due sposini possano permettersi un matrimonio così “costoso” ed insinua sospetti nei vicini.

Francisca invita Mauricio ad osservare meglio Fernando: non crede nella sua buona fede. Intanto, il Mesia saluta affettuosamente Maria e Raimundo, annunciando la sua imminente partenza. Il sergente Cifuentes perquisisce le case di Carmelo e di don Berengario ma non trova nulla per collegarli agli omicidi dei Molero. Don Anselmo lascia Puente Viejo.

Alvaro parte per qualche giorno al fine di ultimare l’acquisto delle terre: lui ed Elsa si vedranno direttamente il giorno del matrimonio. Fernando chiede a Roberto di poter visitare La Habana: il cubano accetta, ma Francisca lo invita a recarsi all’appuntamento con una pistola per liberarsi per sempre del Mesia.

Mauricio sembra tramare qualcosa per bloccare i piani della Montenegro. Un compratore misterioso vuole acquistare la bottega di Fe. Su consiglio di Raimundo, Matias decide di incontrarlo.

Spaventate dalle insinuazioni di Dolores, Marcela e Consuelo iniziano a pensare che Alvaro si sia davvero avvicinato ad Elsa per il suo denaro. Poco dopo, il dottore invia il bouquet da sposa alla Laguna con un biglietto, in cui le annuncia che è fuggito con tutta la sua eredità. Elsa è disperata.

Mauricio avverte Fernando del piano messo in atto da Francisca, causando la fuga repentina a Madrid del Mesia. Nervosa per il fallimento della sua macchinazione, la Montenegro nega a Prudencio di lasciare la villa.

Non si hanno notizie di Pancho: Onesimo, Dolores e Tiburcio continuano a cercarlo, finché scoprono che il leone è tornato al circo. Saul vuole liberare Carmelo e don Berengario da ogni responsabilità sulle morti dei Molero e vuole prendersi la colpa delle stesse.

Julieta lo appoggia incondizionatamente, conscia del fatto che dopo ciò lei e il marito dovranno fuggire lontano.