mercoledì, Settembre 22, 2021

Giovedì14 dicembre pizza gratis per celebrare il riconoscimento Unesco

- Advertisement -

Notizie più lette

Giovedì14 dicembre pizza gratis per celebrare il riconoscimento Unesco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Un grande evento in Piazza del Gesù per festeggiare l’Arte del pizzaiuolo napoletano riconosciuta come Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’Unesco

Giovedì 14 dicembre, dalle 11 alle 15, in occasione del “Napoli Pizza Village & Friends per l’Unesco-Special Edition” che si terrà in Piazza del Gesù, saranno distribuite pizze gratis per tutti. Difficile immaginare qualcosa di meglio per festeggiare il riconoscimento dell’Arte del pizzaiuolo napoletano come Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO.

Un titolo la cui assegnazione trova radici proprio nel 2014 al Napoli Pizza Village, quando, grazie alla proposta fatta agli organizzatori da Alfonso Pecoraro Scanio, è partita la raccolta di firme, che, in tre anni, attraverso tutto il mondo, ha raccolto un totale di 2 milioni di Giovedì14 dicembre pizza gratis per celebrare il riconoscimento Unescopareri favorevoli. “Quando Alfonso Pecoraro Scanio, proprio tra i tavoli del Napoli Pizza Village, annunciò l’avvio della petizione, abbiamo deciso di sostenere questa avventura, non immaginando che il percorso sarebbe stato così ricco di soddisfazioni – affermano Claudio Sebillo ed Alessandro Marinacci, ideatori ed organizzatori di Napoli Pizza Village – Siamo così orgogliosi di questa vittoria che speriamo di festeggiare con tutta Napoli lo storico risultato con un evento gratuito aperto a tutti dove protagonisti saranno ancora una volta i pizzaiuoli per i quali abbiamo ottenuto questo importante riconoscimento internazionale”.

I festeggiamenti cominciano, quindi, oggi e continueranno almeno fino alla prossima edizione del Napoli Pizza Village, in programma dall’1 al 10 giugno 2018, sul Lungomare Caracciolo di Napoli. Parole di stima e ammirazione anche da parte del professor Pier Luigi Petrillo, consigliere per l’Unesco. “Si tratta di un riconoscimento a lungo atteso, che premia i pizzaiuoli, il loro lavoro, la loro identità. L’Unesco ha voluto riconoscere quale patrimonio dell’umanità la creatività dei pizzaiuoli che hanno saputo trasformare elementi basici come l’acqua e la farina in una creazione di incredibile valore culturale che – conclude – rappresenta l’Italia nel mondo”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie