domenica, Gennaio 29, 2023

Gevi Napoli Basket-Banco di Sardegna Sassari 93-83, Pancotto: “Continuiamo su questa strada”

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Vittoria della Gevi Napoli Basket che vince con il Banco di Sardegna Sassari nella gara valevole per la sedicesima giornata del campionato di Serie A.

Splendida vittoria della Gevi Napoli Basket che vince con il Banco di Sardegna Sassari per 93-83, nella gara valevole per la sedicesima giornata del campionato di Serie A. Gli azzurri giocano una gran partita e, dopo un primo quarto equilibrato, riescono a staccare la squadra sarda conquistando un preziosissimo successo. Stewart, 22 punti, è il miglior marcatore della Gevi ma ci sono ben 5 giocatori in doppia cifra nella vittoria partenopea.

Coach Pancotto schiera in quintetto Michineau, Howard, Dellosto, Davis e Williams, Bucchi risponde con Dowe, Kruslin, Bendtius, Jones e Stepghens

Il primo canestro della partita è di Jones da 3 punti, Bendtius fa 5-0 dalla lunetta. Segna Williams per la Gevi, Bendtius mette ancora la tripla, Michineau sigla il 5-8. Botta e risposta Dellosto-Stephens, tripla di Davis per la parità a metà quarto. Nuova tripla per Sassari con Kruslin che in contropiede, segna il 12-15. Punti per Dowe e Williams, Bendtius segna ancora da 3 punti, Williams da sotto, Jones non sbaglia dalla lunetta. Il quarto si chiude con il canestro di Young che fissa il punteggio sul 23-25 al primo intervallo.

Segna Gentile sulla sirena, Zerini trasforma il tap-in e successivamente pareggia a quota 27. Tornano in vantaggio gli azzurri con la tripla di Young, timeout Sassari. Continua il buon momento della Gevi, Uglietti segna da 3 punti., Stewart va a segno per il 38-27, nuovo timeout Dinamo. Segna Dowe, scambio di triple tra Stewart e Treier, 3 su 3 per Stewart dalla lunetta, Williams segna il 47-32 in entrata. Nuova tripla per Kruslin, risponde subito Howard, Treier e Jones riportano Sassari a -10, 50-40. Continua la rimonta sassarese con Gentile e Kruslin ma Stewart sulla sirena segna il 52-44 all’intervallo.

Subito a segno Williams, Jones risponde in entrata, Michineau segna il 56-46 e, dopo il canestro di Treier, realizza da 3 punti, Davis sigla il 62-48, timeout Sassari. Controbreak della Dinamo interrotto da Williams che segna in contropiede, Howard dalla lunetta mette il 66-53 a 4 dall’ultimo intervallo. Continua a correre la Gevi, tripla per Stewart, Howard realizza da sotto, Davis realizza il +21 a 2 minuti. Nuovo minibreak di Sassari con Kruslin ma Stewart trova ancora il gioco da 3 punti. Il quarto si chiude sul 77-58 Gevi.

Il primo canestro dell’ultimo quarto è di Howard, Williams segna il tap-in dell’81-58, Bendzius segna da 3 per i suoi, Dellosto colpisce dalla lunga distanza. Sassari prova a rientrare in gara con un 5-0 di Dowe e Gentile, timeout Pancotto. Continua il buon momento di Sassari con Jones, Williams trova due preziosi punti ma Dowe colpisce ancora dalla media. Non molla Sassari con Gentile, a segno dalla lunga distanza, Bendtius segna il -9 a 2 minuti dalla fine. Gli azzurri però riescono a gestire il finale, la tripla di Davis chiude definitivamente i giochi. Finisce 93-83 per la Gevi, il PalaBarbuto può festeggiare.

Gli azzurri torneranno in campo domenica prossima 29 gennaio alle ore 18,00 sul campo della Pallacanestro Trieste.

Gevi Napoli Basket -Banco di Sardegna Sassari 93-83(23-25;52-44;77-58;)

Napoli: Zerini 4, Howard 10,Young 5, Michineau 12, Dellosto 7, Davis 14, Uglietti 3, Williams 16, Stewart 22 , Zanotti , Matera ne, Grassi ne. All.Pancotto

Sassari : Jones 16, Dowe 8, Kruslin 13, Gandini ne, Devecchi, Treier 11, Chessa, Stephens 6, Bendzius 14, Gentile 15, Raspino ne,Diop.All.Bucchi

Dichiarazione Pancotto

“Abbiamo fatto una partita di coraggio, di intensità, difendendo sulle loro caratteristiche principali, con qualche sbavatura in alcuni momenti della gara. E’ iniziato, con il girone di ritorno, un altro campionato. Ogni partita deve essere considerata un’opportunità. Mi è piaciuta molto la continuità con cui abbiamo giocato, è quello su cui stiamo lavorando in palestra. Ci sono tante note positive in attacco, cinque giocatori in doppia cifra, il rapporto tra assist e palle perse, i rimbalzi. Adesso dobbiamo continuare su questa strada. Ringrazio i miei giocatori, anche quelli che non erano al massimo della condizione, per quello che hanno dato in campo. Young ha giocato una partita intelligente, per la squadra”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie