#Fridayhorror5 – Il lato oscuro dell’epoca gotica vittoriana (seconda parte)

1262

Cari lettori, benvenuti al secondo appuntamento dedicato all’epoca Vittoriana. Oggi continueremo il nostro viaggio nel lato oscuro di questa importante epoca.

 a cura di Stefania Unida e Jolie Marie Trahar – Letteratura gotica

L’epoca vittoriana fu anche un tempo impeccabile e florido per la letteratura che includeva le opere di Edgar Allan Poe, Mary Shelley e Robert Louis Stevenson di ‘Jekyll e Hyde’. Oggi questi autori sono estremamente ben noti e le loro opere sono spesso citate come fonte di ispirazione per scrittori e cineasti di tutto il mondo. Tuttavia, al tempo in cui vennero elaborate, queste storie erano veramente orribili e il grande pubblico non era certamente abituato a leggere tali orripilanti racconti di orrore così ben composti. Gran parte delle storie di fantasmi di questo periodo, prima dei già citati romanzi, si concludevano con la citazione ‘e poi hanno scoperto che il fantasma era in realtà solo un ramo che sbatteva contro la finestra’. E così via… Pertanto leggere le storie di mostruose creature con l’intento genuino di perseguitare o far del male ai personaggi umani descritti fu scioccante per alcuni. Molti ritengono che questo spostamento verso la letteratura gotica fu causato dall’improvviso cambiamento culturale e industriale che caratterizzò quel tempo.

I vittoriani, infatti, si trovarono certamente di fronte ad un nuovo mondo pieno di scienza e di intrighi. Sarebbe stato ingenuo se non si fossero chiesti dove quelle sensazionali scoperte, tra cui l’elettricità combinata con l’indagine di autopsia post-mortem, avrebbero condotto il genere umano. Ciò è certamente molto ben rappresentato dal Frankenstein di Mary Shelley.

Memento mori

La moda nell’epoca vittoriana comprendeva il dolore nei modi più strani. Era pratica comune per le persone del tempo prendere ciocche di capelli dai cadaveri dei loro cari defunti e indossarle come fossero pezzi di gioielleria. Disegni elaborati ed impressionanti venivano modellati in ornamenti più grandi a partire dai capelli. Questi elementi servivano sia come ricordo dei loro cari, sia come un memento mori per riportare alla mente il pensiero di una morte sempre in attesa. La gioielleria da lutto vittoriana oggi è molto preziosa ed è ricercata dai collezionisti di tutto il mondo.

L’album di famiglia

Proprio come chiunque altro, i vittoriani amavano catturare preziosi ricordi della loro famiglia e delle persone care. Con la crescente popolarità della fotografia divenne più efficace e meno costoso catturare le immagini in questo modo; tuttavia significava anche #fridayhorrorche bisognava stare fermi per un lungo periodo di tempo. (Dato che le immagini richiedevano dei tempi di posa molto più lunghi di quanto non facciano ora). Così, quando dovevo aggiungere nuove fotografie all’album di famiglia i vittoriani, fondamentalmente, avevano 3 opzioni.

Opzione 1: sedersi nella stessa posizione per ore sperando di catturare un piacevole sguardo nel ritratto. Ciò è particolarmente difficile da fare con i bambini in quanto si annoiano o stancano facilmente.

Opzione 2: Attendere fino alla morte della persona amata e scattare una foto subito dopo. Ovviamente essendo deceduti, i cari non si sarebbero certamente mossi e a quel punto un quadro chiaro, bello e nella posa perfetta era garantito. I vittoriani prediligevano questa opzione realizzando delle foto ritratto dei loro cari defunti disposti amorevolmente tra i fiori o in posizioni altamente realistiche, talvolta addirittura impegnati in attività quotidiane. Queste sono note come “fotografie post mortem“. Su internet troverete una moltitudine di immagini di questo tipo. Qui di seguito ve ne propongo una.


#fridayhorrorOpzione 3:
al fine di evitare che il bambino si muovesse o piangesse durante le riprese, le madri solevano coprirsi completamente con un telo a partire dal capo e tenevano da dietro il bambino per “tranquillizzarli”. Il viso della persona retrostante dunque non era visibile nella fotografia, ma certamente il ritratto appariva come qualcosa uscita da un incubo. Particolarmente di moda tra le famiglie vittoriane, tale tecnica era chiamata Hidden Mother (‘madre nascosta’). La madre nascosta varia da quasi impercettibile a molto evidente (e molto sinistro). (foto a lato)

L’ascesa dello Spiritismo

E come non citare lo Spiritismo? Durante l’epoca vittoriana ci fu un marcato aumento dell’interesse per il misticismo e per la vita dopo la morte. Coloro i quali facevano parte dell‘élite aristocratica inglese erano disposti a pagare fior di quattrini pur di partecipare alle sedute spiritiche e di veggenza. Ciò portò ad un fiorente mercato di falsi veggenti e ciarlatani che ostentavano santità e conoscenze segrete ed occulte. Molti commercianti da circo oganizzavano sc6enografie e situazioni d’effetto solo per spaventare i partecipanti di fantasiose sedute “spiritiche” – molto simili a un treno fantasma di una moderna fiera ordinaria. Tuttavia, ci sono stati anche numerosi tentativi reali e non lucrosi di entrare in contatto col paranormale da parte di seguaci del movimento spiritista.Lo spiritualismo è una dottrina che, contrapponendosi al materialismo, e talora anche al razionalismo, afferma l’esistenza nell’uomo di un principio spirituale, diretta testimonianza della coscienza, dal quale è possibile desumere valori e interessi immateriali riscontrabili nei rapporti religiosi, morali e affettivi. A tale dottrina si affianca lo Spiritismo, una credenza che afferma l’esistenza di entità spirituali e che gli esseri umani, d7otate di facoltà medianiche, possano comunicare con loro. Molti vittoriani erano affascinati dall’idea della vita dopo la morte e in un momento di nuove scoperte scientiche e di sviluppi tecnologici senza precedenti, lo spiritismo è stato visto da molti come un altro esperimento razionale. Divenne pertanto estremamente popolare in Europa e in America, tanto che nei dopo cena dell’alta società non mancava mai una seduta spiritica, per un po’ di leggero “intrattenimento”.

E allora amici quali sono gli aspetti che più vi hanno colpito?