lunedì, Gennaio 25, 2021

I fratelli Spinelli portano il Giallo Datterino a Villaricca

- Advertisement -

Notizie più lette

I fratelli Spinelli portano il Giallo Datterino a Villaricca
Giuseppe Giorgio
Caporedattore, giornalista professionista, cura la pagina degli spettacoli e di enogastronomia

Successo a Villaricca per Antonio, Ciro e Marco Spinelli e il popolare ristorante e pizzeria “Giallo Datterino”.

- Advertisement -

Con i tre moschettieri della buona tavola, i fratelli Antonio, Ciro e Marco Spinelli, rispettivamente cuoco, pizzaiolo e organizzatore, il popolare locale “Giallo Datterino” a Villarica, continua ad appassionare gli amanti della buona pizza e delle specialità della cucina tipica partenopea. Sul Corso Europa di quella località che a Napoli anticamente veniva chiamata “panecuocole” ossia “fornaio” e che è legata alla nascita del celebre artista Sergio Bruni, la Pizzeria dei fratelli Spinelli, mette a disposizione del cliente più esigente una buonissima pizza verace napoletana senza dimenticare la fritta, la mozzarella di bufala e tante altre bontà nel segno della semplicità e della tradizione. Emozioni per il palato uniche quelle scaturite dalla vista del ritrovo “Giallo Datterino” che, attraverso un brand mirato a fondere insieme passione e cibo offre colore a un ristorante sinonimo di passione e bontà. Nato dalla tenacia della famiglia Spinelli, il locale culinario si sta imponendo giorno dopo giorno come un luogo dedicato alla modernità della cucina e alla qualità. I fratelli Spinelli portano il Giallo Datterino a VillariccaNel segno delle eccellenze del territorio e nel nome di specialità che si indentificano in una tradizione tutta da gustare come quella della pizza, della pasta e della friggitoria, “Giallo Datterino” punta tutto su degli ingredienti di prima qualità, a partire dalle farine, dai formaggi di Agerola, dalla pasta alla carne, fino a giungere agli abbinamenti con delle buone birre artigianali ed estere. Tra i piatti proposti che subito colpiscono gli amanti dei peccati di gola, oltre ad una ricca varietà di fritture tipiche partenopee, tra cui degli imperdibili crocchè con mortadella e pistacchio del bronte o a scelta salsiccia e noci, vi sono l’amatriciana, la carbonara, la pasta e patate con provola, la genovese, gli gnocchi, le polpette al ragù, i bucatini alla puttanesca, fino a giungere alle pizze con un impasto dalla lunga lievitazione e lenta maturazione con cornicione medio alto, come le classiche Margherita e Marinara e come le più ardite tra cui la pizza della casa con un mix di pomodorini rossi e gialli. A proposito dei dolci, vi sono anche i “buccaccielli” di Casa Infante e dei deliziosi liquori tutti da gustare.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie