Federica Pellegrini, portabandiera dell’Italia a Rio nel giorno del suo compleanno

715
Nuoto, Federica Pellegrini e Luca Dotto alla Scandone di Napoli

La più grande nuotatrice italiana di sempre compie oggi 28 anni e si accinge a portare la bandiera tricolore nella cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Federica Pellegrini è alla sua quarta Olimpiade e nutre ambizioni di medaglia, cullate attraverso i record segnati nei recenti assoluti. Insomma, non è a Rio per fare passerella e si inorgoglisce, giustamente, per quel ruolo di portabandiera. Chi più di lei l’avrebbe meritato? “Onestamente non pensavo sarei riuscita ad arrivare alla mia quarta Olimpiade, è proprio bello scoprire che avevo torto!”, dice Federica nell’intervista con la Gazzetta dello Sport. “Pensavo che Londra sarebbe stata la mia ultima Olimpiade ma dopo quei giorni non ho accettato il fatto di finire quella carriera sentendomi così impotente in acqua. E comunque andranno questi Giochi, sono contenta di aver proseguito per altri quattro anni”.

Per la cerimonia di stasera annuncia una sorpresa nel look: “Avrei un paio di scarpe adatte per l’occasione e assolutissimamente in tema. Vorrei osare con le scarpe perché la divisa è elegante e non sono agitata. Sarò la stessa Federica di sempre”.

 

I 200 sl sono la sua specialità preferita: “Sono una prova di resistenza alla velocità, che è la cosa più difficile da mettere in pratica. Perciò mi appassionano tanto, da sempre. Nella vita sono timida e magari posso sembrare distante o presuntuosa ma è davvero solo la timidezza che negli anni ho cercato di superare. In gara sono molto sicura da quand’ero giovanissimaNella mia testa c’è una gara che vorrei fare e poi non so se quella porterà una medaglia, qualcosa di più o qualcosa di meno. Quello che succederà, succederà”.