23-10-20 | 13:33

Le vacanze da incubo di Federica, trans napoletana picchiata a Sharm el Sheikh

Home Cronaca di Napoli Le vacanze da incubo di Federica, trans napoletana picchiata a Sharm el...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista pubblicista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Federica Mauriello, trans napoletana socia della Associazione Transessuale Napoli che ha sollevato il caso attraverso un post su FB: “Mi hanno presa a calci e sputato addosso”.

Trans napoletana picchiata in Egitto | Bloccata in aeroporto al suo arrivo a Sharm el Sheik, sputi, offese e anche a calci da parte della polizia perche’ in Egitto le persone transessuali “non sono gradite“. E’ quanto denuncia Federica Mauriello, transgender partenopea socia dell’Associazione Transessuale Napoli che ha sollevato il caso attraverso un post su FB.

Il racconto di Federica

Secondo quanto racconta Federica in una intervista rilasciata al sito web GayNews, tutto sarebbe avvenuto lo scorso 16 agosto. “Sembrava che fosse andato tutto bene – racconta – ma quando hanno notato che sulla mia carta di identita’ elettronica erano riportati i dati anagrafici al maschile, mi hanno bloccata in aeroporto per una notte“. “Non mi hanno dato alcuna spiegazione valida“, dice ancora la trans, “mi hanno fatto capire in modo molto chiaro che le persone trans non sono gradite. Ai poliziotti non e’ bastato non farmi entrare in Egitto: mi hanno offesa, presa a calci e sputato addosso“.

Le forze dell’ordine non le avrebbero neppure consentito di usare il telefono per mettersi in contatto con i suoi parenti: “Per fortuna un ragazzo di Napoli mi ha fatto usare il suo telefono per chiamare mia sorella“. Federica annuncia di voler chiedere un risarcimento ma soprattutto di volere rendere noto a cosa vanno incontro i trans che si recano in vacanza in Egitto.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Avella, impennata di contagi Covid: disposto il lockdown fino al 2 novembre

Ad Avella, in provincia di Avellino, il sindaco Domenico Biancardi ha emesso una ordinanza che dispone il lockdown da oggi e sino al 2...

Blocco mobilità interprovinciale in Campania, il chiarimento: ecco a chi non si applica

La Regione ha precisato alcuni punti in merito all'ordinanza che impone il blocco della mobilità interprovinciale in Campania. Il divieto di mobilità interprovinciale in Campania,...

Beautiful, anticipazioni 26 ottobre-1° novembre: Thomas è in coma

Anticipazioni Beautiful da lunedì 26 ottobre a domenica 1° novembre: Thomas Forrester è in coma dopo essere caduto da una scogliera. Ridge è furioso...

Zona rossa ad Arzano: in campo circa 300 militari

L'Esercito è stato chiamato a presidiare con le Forze di Polizia la quasi totalità dei 22 varchi di accesso alla città di Arzano, dichiarata...

Covid 19 in Irpinia, 47 positivi e due morti: contagiato anche il sindaco di Monteforte

Covid 19 in Irpinia: tra i positivi al virus c’è anche Costantino Giordano (primo cittadino di Monteforte Irpino). L’ultimo bollettino sui contagi da Covid...