Napoli ricorda Bud Spencer: a Palazzo Reale una mostra sul “gigante buono”

334
Napoli ricorda Bud Spencer: a Palazzo Reale una mostra sul “gigante buono”

Bud Spencer: da oggi, venerdì 13 settembre (e fino all’8 dicembre), nella Sala Dorica di Palazzo Reale sarà aperta una mostra multimediale dedicata al “gigante buono” del cinema italiano.

Sono passati più di tre anni da quando Bud Spencer è volato in cielo, ma la sua memoria è vivissima nella mente dei tanti fan. Carlo Pedersoli (questo il vero nome dell’attore, napoletano doc) è stato una vera e propria icona del cinema italiano, un “gigante buono” pronto a “difendersi dai cattivi” a suon di cazzotti, da solo nei panni di Piedone o in coppia con Terence Hill (i film con il quale sono trasmessi molto spesso sulle tv nazionali e private).

La sua Napoli non l’ha mai dimenticato e gli dedica una mostra multimediale, che sarà aperta al pubblico da oggi, venerdì 13 settembre, nella Sala Dorica di Palazzo Reale, e andrà avanti fino a domenica 8 dicembre.Napoli ricorda Bud Spencer: a Palazzo Reale una mostra sul “gigante buono” La prima mostra multimediale su Bud Spencer (curata da Umberto Croppi e co-prodotta da Equa e Istituto Luce-Cinecittà) sarà un viaggio nel mondo dell’attore, in cui il pubblico verrà accompagnato dalla voce dello stesso Bud, attraverso impianti multimediali, videomapping, proiezioni su pannelli, oggetti di scena e tanto altro.

Un percorso fatto, tra gli altri, dal suo essere nuotatore prima che attore, dall’ambientazione della scazzottata di Altrimenti ci arrabbiamo e le scene di Piedone proiettate sui panni stesi, fino al leggendario saloon di Trinità e le sue passioni personali, dalla musica agli aerei.Napoli ricorda Bud Spencer: a Palazzo Reale una mostra sul “gigante buono” Un’emozione grande per i familiari dell’attore, come raccontato in diretta a ‘Barba&Capelli’, trasmissione di Corrado Gabriele in onda su Radio CRC, da Diamante Pedersoli, figlia di Bud Spencer, in vista dell’apertura della mostra:

Allestire la mostra -ha detto la figlia del “gigante buono del cinema italiano”- è stato davvero emozionante. Siamo felicissimi di aprirla qui a Napoli, ci infonde un orgoglio napoletano. Era grandissimo amico di Luciano De Crescenzo: abitavano nello stesso palazzo. I visitatori faranno un viaggio attraverso la vita di Carlo Pedersoli, l’uomo che poi diventa Bud Spencer”.

Mostra multimediale dedicata a Bud Spencer: orari e costi

La mostra sarà visitabile tutti il giorni (tranne il mercoledì) dalle 10 alle 20.

  • Biglietto intero 10 euro;
  • Biglietto ridotto 8 euro (under 25, gruppi di adulti (12-30 persone) con prenotazione obbligatoria; docenti delle scuole di ogni ordine e grado; militari e forze dell’ordine non in servizio);
  • Biglietto ridotto scuole 5 euro;
  • Biglietto gratuito (bambini sotto i 6 anni; portatore di handicap; accompagnatore (familiare o appartenente a servizi socio-assistenziali) di cittadini dell’Unione Europea portatori di handicap con documentazione sanitaria; membri I.C.O.M.; guide turistiche dell’Unione Europea munite di licenza professionale; mediatori culturali; giornalisti italiani e stranieri, previa richiesta di accredito all’ufficio stampa; 1 accompagnatore per gruppo di adulti (min 15); max 2 accompagnatori per gruppo scuola).