Giusy Attanasio al Palapartenope in beneficenza per l’ospedale Pausilipon

517
Giusy Attanasio al Palapartenope in beneficenza per l'ospedale Pausilipon

Giusy Attanasio: “Una serata musicale che sarà interamente dedicata alla beneficenza ed alla raccolta fondi per l’ospedale Pausilipon”.

Presentato durante una conferenza stampa all’Hotel Royal Continental, c’è grande attesa per il concerto della cantante Giusy Attanasio in programma per lunedì 3 alle ore 21.00 al Palapartenope di Napoli.

“Una serata musicale – come ha ribadito la stessa artista napoletana- che sarà interamente dedicata alla beneficenza ed alla raccolta fondi per l’ospedale Pausilipon, in memora di Anna, una ragazza di 12 anni scomparsa in seguito al terribile male del secolo”.

Giusy Attanasio al Palapartenope in beneficenza per l'ospedale Pausilipon

E per ribadire la volontà di portare tra i napoletani e tra il pubblico, attraverso la musica e lo spettacolo, la solidarietà di tanti artisti, è intervenuto anche il direttore artistico e presentatore dell’ evento, Mario Guida.

Lo stesso che ha parlato di un momento realizzato soprattutto con il cuore. “Uno spettacolo – ha spiegato il conduttore televisivo Guida – che vedrà duettare con Giusy Attanasio personaggi come Francesco Merola, Antonio Buonomo, Nello Amato, Ivan Granatino, Angelo Di Gennaro, Leo Ferrucci, Anthony, Marco Calone, Stefania Lay e Luciano Caldore e che servirà, attraverso una lotteria organizzata con l’associazione ‘Insieme si può”, per donare un sorriso a chi ne ha bisogno.

Si tratterà di uno spettacolo nello spettacolo con un’orchestra di 30 elementi diretta dal maestro Alberto Costa e con un corpo di ballo di 20 artisti coreografati da Ines Danza. Un grande allestimento che continuerà a girare, anche dopo il Palapartenope, per l’Italia e l’estero. Ed a completare il tutto vi saranno anche le riprese televisive dirette dal regista Nilo Sciarrone”.

A partecipare alla conferenza stampa moderata dal giornalista Carlo Ferrajuolo, oltre agli stessi protagonisti della serata, Costa e Sciarrone, sono stati anche l’artista Di Gennaro ed il presidente dell’Associazione “Insieme si può” Giuseppe Di Maio. Tornando alla protagonista della manifestazione, la cantante, Giusy Attanasio, “con questo spettacolo – ha detto ancora l’artista- intendiamo ricreare una sorta di mini Sanremo.

Nel ringraziare coloro che mi seguono ormai da sette anni, intendo ribadire la giusta causa di una bambina di 12 anni tristemente strappata all’affetto dei genitori da un male incurabile. A Napoli le strutture ospedaliere hanno bisogno di molto aiuto per funzionare bene ed io che ho la fortuna di essere la mamma di due bambini sani, mi impegno con il cuore insieme ai miei fans, per portate avanti un evento capace di aiutare con il contributo di tutti chi soffre e chi ha bisogno di essere curato.

Dopo la tappa al Palapartenope il mio concerto benfico sarà replicato in una data da definire al Teatro Totò e poi giungerà perfino in America. Ciò, grazie ad una squadra vincente sempre animata dall’amore per il prossimo e dalla voglia di regalare un sorriso a chi ne ha bisogno”.