Futuro Remoto 2017, “Connessioni”. Ecco il programma

1207

FUTURO REMOTO 2017 – “CONNESSIONI” – a Napoli, Piazza del Plebiscito il 25-28 maggio 2017 dalle ore 10.00 alle ore 22.00. INGRESSO LIBERO

Dal 25 al 28 maggio 2017 si svolgerà la XXXI edizione di Futuro Remoto, al Villaggio della Scienza in Piazza del Plebiscito a Napoli. Si tratta di un viaggio tra scienza, tecnologia, innovazione, arte e cultura che coinvolgerà l’intera comunità scientifica del Paese.

I protagonisti dell’evento saranno le imprese, le istituzioni politiche, l’Università, gli Enti di ricerca, le istituzioni culturali, le scuole e la cittadinanza.

Per capire meglio l’importanza di questa manifestazione dovremo ricordare il successo dell’edizione precedente che si è conclusa con più di 230.000 visitatori, più di 550 rappresentanti tra Centri di Ricerca, Dipartimenti Universitari, Istituzioni pubbliche e culturali, associazioni ed imprese, più di 5.000 volontari tra docenti, studenti e cittadini a disposizione dei visitatori, 40 spettacoli organizzati in piazza, 11 grandi conferenze, 14.000 eventi realizzati tra laboratori, esperimenti e dimostrazioni, 20 eventi internazionali.futuro remoto piazza del plebiscito Quest’anno il tema principale di Futuro Remoto 2017 sarà “Creare connessioni“, un’occasione particolare per far conoscere le innovazioni e le trasformazioni promosse dal nostro Paese e i risultati della ricerca in campo tecnologico e scientifico. In piazza ci saranno laboratori, conferenze, spettacoli di scienza e si affronteranno diverse tematiche.

La manifestazione Futuro Remoto 2017 è dedicata al “creare connessioni”, cioè a potenziare il dialogo tra i soggetti che producono e promuovono cultura, a cooperare, ad alimentare la creatività, a sostenere la pace, a promuovere quella visione dello sharing che si desidera proporre come prospettiva per uno sviluppo sostenibile. Per le isole della nuova edizione sono stati scelti dodici temi:

  • Scienze della vita
  • Energia
  • Aerospazio
  • Chimica verde
  • Agrifood
  • Fabbrica intelligente
  • Patrimonio culturale
  • Mezzi e sistemi per la mobilità
  • Smart Communities
  • Design, creatività e Made in Italy
  • Ambienti di vita
  • Un mare di risorse

Le attività che si svolgeranno al Villaggio della Scienza sono basate sull’interattività e permetteranno ai visitatori di scoprire le frontiere della ricerca scientifica, che è il fulcro del successo di Città della Scienza. Di seguito, indichiamo una divisione per temi dei tanti eventi presenti nel ricco programma, rimandando alla fine del pezzo per il programma approfondito.

La Scienza al Cinema

Scienziati ed esperti di varie discipline partendo dalla visione di un film o di un documentario discuteranno, con i partecipanti, sul tema scientifico trattato.

Science Show e Spettacoli

In un momento di festa all’aperto non potevano mancare spettacoli di danza, science show, speed dating scientifici, giochi di scienza ed improvvisazioni musicali.

Grandi Conferenze

Rappresentanti della cultura scientifica, Premi Nobel e scienziati di fama nazionale ed internazionale discuteranno con il pubblico sui risultati delle ricerche nei settori strategici per lo sviluppo del Paese.

Fab/Laboratori di arte e mestieri, creatività e making

I visitatori, attraverso i laboratori, conosceranno la manifattura a Km 0 e le nuove tecnologie che stanno rivoluzionando il modo di lavorare e di produrre.

Incontri Café Scientifique e lezioni in piazza

Nel corso della manifestazione in piazza si succederanno dibattiti, lezioni accademiche ed incontri informali (ad esempio caffè scientifici e speed dating scientifici).

Nuove idee e competizioni

I rappresentanti del mondo della ricerca, delle imprese, della scuola e dell’università potranno cimentarsi in sfide basate sulla capacità di produrre innovazioni e di comunicare in modo chiaro, divertente e coinvolgente.

Laboratori scientifici

I visitatori potranno partecipare ai laboratori scientifici organizzati dai rappresentanti del mondo dell’innovazione e della ricerca. Un momento per approfondire i temi della scienza in modo divertente.