FUTURO REMOTO 2016: scienza, tecnologia e cultura. Dal 7 al 10 ottobre a Napoli

857

di Antonella Amato – Oggi è stata presentata in conferenza stampa il programma della XXX edizione di “Futuro Remoto” che si terrà in Piazza Del Plebiscito il 7/8/9/10 ottobre 2016. E’ la prima manifestazione di diffusione della cultura scientifica e tecnologica in Italia, giunta quest’anno al suo 30° appuntamento. Nata nel 1987, “Futuro Remoto” è imperniata ogni anno attorno alla presentazione di un argomento monografico diverso: il tema dell’edizione 2016 è “Costruire”. Giovedì 6 ottobre alle ore 18.45 a Città della Scienza, Napoli, ci sarà l’inaugurazione dell’evento alla quale parteciperanno il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca; il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris; il Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente della Crui, Gaetano Manfredi; il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, Luisa Franzese; il Presidente di Città della Scienza, Vittorio Silvestrini. L’evento sarà introdotto e moderato da Vincenzo Lipardi, consigliere delegato di Città della Scienza. Inoltre prenderanno parte all’evento Piero Angela, giornalista e divulgatore scientifico; Roberto Battiston, Presidente Agenzia Spaziale Italiana “Dalla Terra a Marte, le nuove autostrade spaziali”. Al termine ci sarà lo spettacolo di Pep Bou, Experiences. Per la trentesima edizione, e dopo il successo di pubblico dello scorso anno, con 150.000 presenze, quest’anno le otto isole tematiche ospitano laboratori scientifici, incontri, conferenze, dimostrazioni, spettacoli e molto altro. locandina-nuova-3-1Nello spirito di Futuro Remoto, che mette sempre al centro il rapporto tra scienza e società, il tema di quest’anno risulta assai attuale: costruire, attivare processi sociali e culturali per la realizzazione di una società democratica della conoscenza. Nel ricchissimo programma delle giornate si evidenzia il Padiglione Spazio il C.I.R.A. (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali – Presidente Luigi Carrino) e la NOVA Italia Onlus, Presieduta da Vittorio Adelfi, che ha dedicato un’area al MONDO DEI DRONI, insieme ai partners GEOFOTOGRAMMETRICA (Ing. Maria Danzi), Epsilon Machina (Ing. Marco Piantedosi), Models Tech (di Giuseppe Annunziata) all’ Humanitas di Salerno (Corpo Internazionale di Pubblica Assistenza) rappresentata dal Naples Chapter Major Commander ing. Massimiliano Canestro, con i patrocini delle Fondazioni Cultura e Innovazione, Adastra  e  Assodifesa (Sandro di Franco). Ingegneri e tecnici effettueranno delle dimostrazioni e pratica di assemblaggio e di volo simulato di un drone. Tecniche di acquisizione di immagini omnidirezionali a 360°, termiche, infrarossi, fotogrammetriche, di agricoltura di precisione, di calamità naturali.  Media partners: Aeropolis (Presidente Antonio Ferrara), Motor & Fashion (Davide Montella – Antonella Amato); grafica Officina Informatica (di Vincenzo Cangiano).