Fashion e Food il calendario di Salvio Parisi con Cristina Donadio

420
Fashion e Food il calendario di Salvio Parisi con Cristina Donadio

A Palazzo San Teodoro, è stato presentato «Luxurious», il sesto capitolo del Calendario F&F firmato Salvio Parisi.

di Giuseppe Giorgio – Grande festa a Palazzo San Teodoro, dove, tra gli eleganti saloni del monumentale edificio della Riviera di Chiaia, è stato presentato «Luxurious», il sesto capitolo del Calendario F&F firmato Salvio Parisi.

E così, con l’estro ed il talento fotografico del popolare artista dell’immagine napoletano, la pubblicazione già dalla prima uscita ha subito evidenziato la sua vocazione  per le tinte forti, per  l’eleganza austera, la voluttà degli orpelli e l’opulenza tout court.

Fashion e Food il calendario di Salvio Parisi con Cristina Donadio

Piacevolmente in bilico tra  il lusso e la lussuria e fortemente legato al concetto del “gusto” e del “bello”, il calendaro di Parisi, ancora una volta è riuscito a fondere in un unico e magico mix visivo la moda e il cibo,  facendo passare la couture e il gourmet attraverso la sensualità e la percezione epicurea del bon vivre.

Tant’è che per celebrare al meglio il senso visivo del fasto per le dodici immagini del 2019, sono state scelte la scenografia e l’atmosfera offerte dallo storico Palazzo appartenuto al duca di San Teodoro di Napoli.

Sei, come sempre, i cucinieri campani testimoni del loro “mestiere” negli abiti dei grandi sarti nostrani: Imma Ferraro, Franco Pepe, Salvatore Capparelli, Peppe Guida, Luciano Villani e Fabio Pesticcio; mentre la protagonista delle immagini che fa da testimonial alle loro sei rispettive specialità è l’apprezzata attrice di teatro, cinema e televisione, Cristina Donadio, da sempre portavoce di una dura napoletanità.

Ed è la stessa artista, tra le pagine del calendario “Fashion & Food” a muoversi in abiti da sera tra una  tra una tavola imperiale 3.0 e un letto iper-design. Sei look di Roberta Bacarelli con scarpe Ernesto Esposito, borse Tramonatano, gioielli Alessandra Libonati e Bronx Colors beauty.

Mise en place ultra moderne griffate Schoenhuber Franchi. Per  l’ormai tradizionale lunario del fotografo e  giornalista, Salvio Parisi , gennaio apre con la cuoca Imma Ferraro, caprese d’istanza a Torino che indossa un microabito in pelle nera di Marialaura Musollino Lallilab, abbinato a gioielli Libonati e una clutch di Giannotti.

A seguire, Franco Pepe, ambasciatore da Caiazzo della pizza italiana nel mondo, posa in un look Kiton, mentre Salvatore Capparelli, il popolare pasticcere di via dei Tribunali, siede in salotto con un abito sportivo di Isaia e sneaker De Cristofaro.

Il vicano Peppe Guida, annoda allo specchio una galla di Ugo Cilento (di cui sono anche i gemelli rigatone e san marzano), mentre Luciano Villani da Telese è vestito Rubinacci con sciarpone Pulcinella in cachemere. Infine, Fabio Pesticcio di Eboli indossa all’ingresso di Palazzo un doppiopetto e paltò in cachemere di Cesare Attolini.