Eventi a Napoli del 25-26 gennaio: parte Domeniche in Dimora

180
Eventi a Napoli del 25-26 gennaio: parte Domeniche in Dimora

Eventi a Napoli di sabato 25 e domenica 26 gennaio: spiccano Domeniche in Dimora (visite guidate nelle ville e nei palazzi antichi) e tanti appuntamenti a teatro e nei musei.

Sarà ancora una volta un weekend ricchissimo di eventi a Napoli, quello di sabato 25 e domenica 26 gennaio. Tante le iniziative, che vedranno in primo piano spettacolo e cultura: ecco alcune delle principali.

Domeniche in Dimora: visite guidate nelle ville e nei palazzi più antichi di Napoli

Il 26 gennaio partono le Domeniche in Dimora, visite guidate nelle ville e nei palazzi più antichi di Napoli e Campania. Un progetto promosso e realizzato dalla Regione Campania con la SCABEC in collaborazione con l’Associazione Dimore Storiche Italiane e il coinvolgimento di circa 30 siti storici, aperti fino ad aprile ogni ultima domenica del mese.Eventi a Napoli del 25-26 gennaio: parte Domeniche in Dimora Castelli, ville, palazzi ancora abitati dalle famiglie d’origine apriranno al pubblico a partire dal 26 gennaio con il percorso su Napoli e la sua provincia (Palazzo Ricca, Palazzo Donn’Anna e Palazzo Albertini a Napoli; Villa Tufarelli a San Giorgio a Cremano, la Masseria Astapiana Villa Giusso a Vico Equense e Palazzo Niglio Jadicicco a Frattamaggiore).

Le visite guidate sono divise in due turni, uno alle 10.30, l’altro alle 12.30, ciascuna visita prevede la partecipazione di massimo 40 partecipanti. E’ possibile prenotarsi tramite mail dimorestoriche@scabec.it, o al numero 337.1357218 attivo dalle ore 9.00 alle ore 18.00 e sabato 25 gennaio dalle ore 9.00 alle ore 15.00. Ingresso 5 euro con degustazione ove previsto, 3 euro per i possessori di artecard. Gratuito fino a 18 anni non compiuti.

Teatro Totò: Benedetto Casillo in “Don Felice Sciosciammocca e l’elisir d’amore”

Partendo dal genio di Eduardo Scarpetta che più d’una volta seppe attingere dal repertorio del teatro francese e dai suoi autori migliori, Benedetto Casillo rilegge alla sua maniera il testo che il padre del teatro comico napoletano ricavò dal lavoro di Maurice Hennequin, “Les draghe d’Hercules”. Da qui l’esilarante commedia Don Felice Sciosciammocca e l’elisir d’amore”.Eventi a Napoli del 25-26 gennaio: parte Domeniche in Dimora L’irresistibile Don Felice è un bravo e scrupoloso medico e anche un appassionato ricercatore scientifico. Ha già inventato una miracolosa pomata contro i pidocchi ed un portentoso prodotto per la ricrescita dei capelli. Ma stavolta l’invenzione è davvero straordinaria: un elisir d’amore.

Delle pillole che scatenano irrefrenabili attrazioni fisiche. E funzionano sia per gli uomini che per le donne. Un successo straordinario che tuttavia porrà l’intraprendente medico al centro di una storia irresistibile e ricca di colpi di scena e sorprese.

In scena con la storicizzata compagnia di Casillo anche Patrizia Capuano e Gennaro Morrone. Sabato 25 gennaio doppio spettacolo ore 17.30-21, domenica 26 ore 18.

Teatro Politeama: Omaggio a Morricone – Musiche da Oscar

Un grande appuntamento di musica sabato 25 gennaio (ore 21) al Teatro Politeama con Omaggio a Morricone – Musiche da Oscar. Un concerto dell’Ensemble Le Muse dedicato alle celebri colonne sonore di Ennio Morricone un pezzo straordinario della storia del cinema.Eventi a Napoli del 25-26 gennaio: parte Domeniche in Dimora Protagonista strumentale del concerto sarà l’Ensemble Le Muse con la voce di Angelica Depaoli. A dirigere l’orchestra sarà l’ideatore e creatore delle MUSE, il maestro Andrea Albertini.

Il programma prevede quindi l’esecuzione delle celebri colonne sonore dei film di Leone (C’era una volta il west, Il Buono il brutto e il cattivo, Giù la testa….), oltre alla fantastica Mission, Malena, Nuovo cinema Paradiso.

Teatro a Napoli 25-26 gennaio: Francesca Marini in “Edith Piaf e le altre”

Eventi a Napoli del 25-26 gennaio: parte Domeniche in Dimora

Da segnalare anche altri appuntamenti teatrali, come quello con Francesca Marini al teatro Mario Scarpetta di Ponticelli, con l’artista che si esibirà nel concerto Edith Piaf e le altre (sabato 25 gennaio, ore 21) oppure lo spettacolo Bi-Storie di Obaba al Nuovo Teatro Sanità, dal racconto Due fratelli di Bernardo Atxaga. Adattamento di Mario Gelardi e regia di Emanuele Valenti (sabato 25 gennaio ore 21, domenica 26 ore 18).

Museo Pan: ecco la mostra Banksy e la (post) street art

Si intitola Banksy e la (post) street art la mostra dedicata al movimento artistico underground, in esposizione al Museo PAN fino al 16 Febbraio. Proprio come impone il “Banksy – pensiero”, anche la cultura napoletana fa dell’ironia e dell’irriverenza la sua personale risposta a quelle che reputa ingiustizie da parte del sistema.Eventi a Napoli del 25-26 gennaio: parte Domeniche in Dimora Il curatore Andrea Ingenito propone al pubblico un racconto più ampio, che prende vita dall’artista più discusso del momento Banksy, per poi passare all’esuberante e coloratissimo Mr. Brainwash e ai lavori di Obey, che sono inseriti come anelli di congiunzione tra le prime due sale, per poi concludere il discorso con l’italiano Mr. Savethawall.

Attraverso dunque una rosa di circa 70 opere provenienti da collezioni private e da gallerie italiane e straniere, una sala video e una sala selfie, viene raccontato il fenomeno artistico del momento, con tutte le contraddizioni e i continui interrogativi che i loro protagonisti volutamente riservano allo spettatore.

Mostre a Napoli 25-26 gennaio: “Fiabe al Museo” al Teatro San Carlo

Oltre a Banksy, è come sempre folto il panorama delle mostre: dai 100 lupi di Liu Ruowang in piazza Municipio, passando per quelle su Joan Mirò al Pan ed Andy Warhol alla Basilica della Pietrasanta, fino a Fiabe al museo al Teatro San Carlo, dove sono esposti costumi, figurini, bozzetti e oggetti di scena del magnifico teatro partenopeo.