Edenlandia e Social Skills ospitano al parco i bambini delle case famiglia

388
Edenlandia e Social Skills ospitano al parco i bambini delle case famiglia

A Edenlandia “Un pomeriggio di felicità”, evento organizzato per offrire ai bambini e ai ragazzi ospitati presso le case famiglia un pomeriggio al parco divertimenti.

“Un pomeriggio di felicità” è il titolo dell’iniziativa che vede i ragazzi di alcune case famiglia in visita  all’Edenlandia, organizzato in collaborazione con l’ Associazione no profit di Napoli Social Skills. Mercoledì 19 dicembre dalle ore 16:30 i bambini e i ragazzi passeranno un pomeriggio spensierato nel  Parco.  

Edenlandia per il sociale è un settore importante delle attività che vengono organizzate parallelamente a quelle ludiche. Già impegnato in  “Edenlandia for children”, la collaborazione benefica con la  Fondazione Santobono – Pausilipon, il grande parco cittadino  si avvicina anche ai bambini delle tante case famiglia che operano sul territorio napoletano.

Il polo della  Progettazione Sociale, in questo caso affidato all’ Associazione Social Skills, nasce con il macro progetto “Edenlandia per il Sociale”, diretto dalle dottoresse Rossella Chiapparelli e Simona D’Agostino.
Una assistente sociale e una pedagogista traducono le idee e  i sogni  del fare bene in appuntamenti ed eventi  concreti rivolti ai bambini, agli adolescenti, alle famiglie, che vivono il  disagio economico, culturale e sociale odierno.

L’iniziativa “Un pomeriggio di felicità”, regala un pomeriggio di allegria ai minori
insieme ai loro educatori, fatto di giochi, giostre, musica, spettacoli e regali.  Edenlandia per loro diventa un luogo dove poter vivere la magia del Natale, restituendo  a  tutti i bambini il  diritto al gioco e alla spensieratezza.

L’importanza del gioco, della solidarietà ricevuta ed appresa per riprodurla da adulti, i valori di divertimento sano accompagnato e strutturato – dichiara Rossella Chiapparelli – hanno una valenza educativa fondamentale per la crescita psicofisica e la tenuta emotiva dell’adulto, degli uomini e delle donne del futuro”.

Simona  D’Agostino non nasconde l’emozione quando descrive la gioia e l’entusiasmo con cui lo staff di Social Skills si è prodigato per organizzare l’evento e dichiara: “E’ stato bellissimo comunicare ai responsabili delle Comunità Educative l’iniziativa: abbiamo donato e ricevuto un’ondata di felicità”.

Donare felicità significa mettersi nei panni dei piccoli con viva empatia- dichiara Gianluca Vorzillo, amministratore unico di Edenlandia. – “Regalare attimi di serenità e divertimento ai bambini meno fortunati dovrebbe essere un dovere. Fare del bene fa bene, sempre“.