Attesa per il concertone di Capodanno a Napoli: potrebbe esserci Daniele Silvestri

420
Attesa per il concertone di Capodanno a Napoli: potrebbe esserci Daniele Silvestri

Concertone di Capodanno in piazza Plebiscito: il Comune di Napoli è al lavoro per l’organizzazione del grande evento. Potrebbe esserci Daniele Silvestri, oltre ad altri big della musica italiana (come Loredana Bertè ed Alex Britti).

È già grande attesa per il concertone di Capodanno a Napoli, che come ormai tradizione si svolgerà in piazza Plebiscito. Il Comune, con il supporto di Radio Kiss Kiss (radio ufficiale dell’evento), sta lavorando all’organizzazione del grande evento della serata del 31 dicembre. Come riporta “Il Mattino”, sul palco del Plebiscito potrebbero esserci grandi big della musica italiana, a cominciare da Daniele Silvestri.Attesa per il concertone di Capodanno a Napoli: potrebbe esserci Daniele Silvestri Sembra davvero vicina l’ufficialità della presenza del cantautore romano, che di recente si è esibito al Palapartenope. Si sta inoltre ragionando per far cantare al concertone anche Loredana Bertè ed Alex Britti.

Come già accaduto l’anno scorso, dovrebbero poi esserci anche artisti napoletani. Il concertone dovrebbe cominciare intorno alle 21,30 e andare avanti, dopo il consueto brindisi di mezzanotte, al quale prenderà parte come sempre il sindaco Luigi de Magistris, fino all’una.

Capodanno a Napoli: sul Lungomare fuochi d’artificio e balli

Per i fuochi d’artificio appuntamento sul Lungomare, dove intorno all’1,30 partirà il consueto spettacolo pirotecnico da Castel dell’Ovo. Il format vincente dei quattro palchi “notturni” rimarrà invariato.Attesa per il concertone di Capodanno a Napoli: potrebbe esserci Daniele Silvestri Dovrebbero dunque esserci spazi di festa in piazza Vittoria (con protagonisti diversi rapper napoletani), Borgo Marinari (che ospiterà musica dance revival anni 70-80), via Partenope (il palco per l’angolo latino-americano sarà posizionato davanti alla sede dell’ex facoltà di Economia e Commercio), per finire con la grande discoteca alla Rotonda Diaz.

Negli anni scorsi la spesa da parte del Comune di Napoli si aggirava intorno ai 250mila euro: i fondi utilizzati saranno quelli incassati grazie alla tassa di soggiorno.