La cucina nel teatro a Napoli dai Cavalieri della Tavola Balorda

1513

Nuovo emozionante appuntamento con l’ Associazione culturale “I Cavalieri della Tavola Balorda- Millelune” presieduta da Rosaria Vaccaro, che sabato prossimo (27 maggio) alle ore 20.00, ospiterà nell’accogliente sede di Quarto il giornalista Giuseppe Giorgio e l’attrice Anna Capasso, per l’incontro-spettacolo intitolato “La cucina nel teatro e nella poesia a Napoli- Dallo street food di Viviani al ragù di Eduardo”.

Con lo stesso critico teatrale, esperto di enogastronomia e con i contributi interpretativi della nota artista, ai partecipanti sarà offerto un momento ricco di emozioni sensoriali diviso tra l’arte della scena, dei versi e della millenaria cucina napoletana. Il grande momento del mangiare a Napoli- ha affermato Giorgio, ideatore dell’incontro- sia stato esso ricco di illustri e golosi commensali o motivo di stenti, desiderio e sofferenza, ha da sempre rappresentato un ruolo fondamentale capace di andare ben al di là della semplice necessità fisiologica. Un esempio? Il napoletano non direbbe mai andiamo a mangiarci una pizza, bensì andiamo a ‘farci’ una pizza, quasi per sottintendere una partecipazione profondamente spirituale all’atto che di lì a poco si sta per compiere. Anche nelle produzioni teatrali di chiara matrice classica partenopea, l’elemento della tavola e del convivio domestico, regolare o sognato, ricco o povero, rimane diffusamente utilizzato”. Forte delle accattivanti spiegazioni e citazioni del giornalista teatrale Giuseppe Giorgio e dei trascinanti momenti recitati dell’artista Anna Capasso, la serata sarà completata dalla gustosa cena curata dalla stessa presidente del prestigioso sodalizio, Rosaria Vaccaro, ispirata alle specialità citate durante il coinvolgente excursus. In programma brani tratti dall’opera di Cortese, Basile, Di Giacomo, Viviani, Eduardo, E.A.Mario e Marotta. Per tutti, oltre un’ora, dedicata alla cucina napoletana che fu anche del Cavalcanti e del Corrado ed alla grande arte della scena. Il tutto, per fare cultura conquistando l’interesse di chi, oltre alle cose buone della propria terra, apprezza il grande patrimonio di conoscenza derivato dalla poesia e dal teatro. Ci sarà anche una magnifica sorpresa per tutti. Contributo associativo € 20 a persona comprensivo di spettacolo, cena completa. Bevande, dolce e caffè. Info e prenotazioni ai numeri 3478075002- 3371114477. Posti limitati.